mercoledì 31 maggio 2017

"Pic nic in vigna e tra gli ulivi" a Bertinoro (FC) venerdì 23 giugno 2017

Monica Fantini in collaborazione con l’Erbana e ManserWild vi invitano all'evento "Pic nic in vigna e tra gli ulivi, aspettando San Giovanni". Il solstizio d'estate è il giorno piu' lungo dell'anno, il sole raggiunge il suo splendore e la notte si tinge di magia, è la notte dei prodigi e dei doni! Un programma ricco e sostanzioso ci aspetta venerdì 23 giugno a partire dalle ore 18.30. Si comincia con vino e schiaccia alle ciliegie. Alle 19.00 raccolta di fiori, erbe e frutti, raccoglieremo noci per preparare insieme il nocino, erbe per farne un mazzo benaugurante da portare a casa, l’ olio d’iperico e le meravigliose acque profumate di San Giovanni. Alle 20.30 ricco pic nic in vigna con i prodotti della fattoria, arricchiti da erbe e fiori. Alle 22.30 accensione dei fuochi che propiziano l'estate! Quanto si spende per partecipare? Il pacchetto di San Giovanni: “pic nic” in vigna a base di prodotti e vini del Podere + riconoscimento e raccolta erbe + preparazione olio rosso e nocino + relativa dispensa da portarti a casa € 33. Il Podere Carlo Fantini è in Via Ausa n° 2182 a Bertinoro (FC). Si arriva con mezzi propri. Evento su prenotazione. Per info e prenotazioni: beatrice.calia@gmail.com - Sara 328 8226618 oppure saramans83@gmail.com. per ulteriori info visitate il sito del Podere Fantini oppure di Beatrice Calia

Trekking nella Foresta Sacra della Verna 30 giugno e 1 luglio 2017

Venerdì 30 giugno, sabato 1 luglio e tutti i venerdì e sabati di luglio (ad eccezione del 28/29 luglio) vi proponiamo un'esperienza indimenticabile nella magia della Foresta Sacra della Verna. Migliaia di lucciole che improvvisamente illuminano la foresta regalando uno spettacolo surreale. Saremo immersi nel tratto forestale più affascinante del Parco tra faggi secolari e abeti che toccano il cielo. L'escursione molto breve sarà adatta a tutti e le nostre guide sapranno coinvolgervi grazie ad esercizi sensoriali di silenzio ed ascolto del bosco nell'oscurità della notte...emozioni garantite!! ;). Sarà richiesto il buio assoluto e di restare quanto più possibile immobili ed in silenzio per non disturbare gli altri partecipanti e permettere alle lucciole di uscire allo scoperto e volarci intorno in piena tranquillità. Gli eventi sono programmati basandoci sulla presenza delle lucciole degli ultimi 2 anni nel bosco delle fate. Ma come sapete non si può programmare il momento in cui un fiore sboccierà, in cui una stella cadrà...in cui le lucciole decideranno di illuminare la foresta della Verna. Un sms inviato agli iscritti a 24h dall'evento vi anticiperà la presenza certa o meno delle lucciole. Grazie per la comprensione. Ritrovo: h19:30 presso Località la Beccia - Chiusi della Verna. Difficoltà: Per tutti. Durata 3/4 h. Costo: 12€ Adulti - 8€ Bambini. Ai partecipanti è richiesto il silenzio assoluto!!! Richiesto inoltre adeguato abbigliamento adatto al trekking (scarponi, felpa e giacca a vento), coperta da stendere, cena al sacco, torcia e acqua. Per iscriversi a occorre inviare una mail a info@cooperativainquiete.it indicando data prescelta, n° dei partecipanti e un recapito telefonico. 

"A.Wildt. Il marmo e l'anima" a Palazzo Romagnoli (FC) fino al 18 giugno 2017

In occasione della mostra “Art Déco. Gli anni ruggenti in Italia”, che include nel percorso espositivo alcune opere di Adolfo Wildt, Palazzo Romagnoli offre ai visitatori fino a domenica 18 giugno un approfondimento sulla produzione e la vita dell'artista attraverso il documentario “A. Wildt. Il marmo e l'anima”. Venerdì 26 maggio alle ore 17,00 la presentazione con gli autori: Simone Marcelli, Fabio Ferri e Barbara Ainis.Il documentario sarà proiettato tutti i sabati e le domeniche fino al 18 giugno 2017. “Adolfo Wildt. Il marmo e l'anima” è il primo lavoro di documentazione audiovisiva mai realizzato sulla vasta e sorprendente produzione artistica di Adolfo Wildt. Prodotto da Catrina Producciones in occasione della mostra monografica che si è tenuta presso il Musée de l’Orangerie di Parigi (aprile-luglio 2015), il documentario ha accompagnato l’esposizione con proiezioni quotidiane presso l’Auditorium de l’Orangerie, prima, e presso la GAM di Milano, poi, durante la tappa italiana della mostra “Adolfo Wildt. L’ultimo simbolista” (novembre 2015-febbraio 2016). La proiezione del documentario integrerà la visita alle Collezioni del Novecento di Palazzo Romagnoli (Via Albicini, 12 – Forlì) nelle giornate di sabato, domenica e festivi (2 giugno) nei seguenti orari: 11,00 – 13,30 – 14.30 – 15,30 16,30. Per lo storytelling della nostra visita a Palazzo Romagnoli, qualche anno fa, clickate qui. Visita consigliata a chi ama l'arte e la Romagna. 

"Rally di Romagna": da Riolo Terme (RA) 1 giugno 2017

Segnalo la VIII edizione del "Rally di Romagna", con partenza giovedì 1 giugno 2017 alle ore 10 dal Villaggio Rally, via XXV Aprile,  Riolo Terme (RA). Si tratta di una gara a tappe MTB all' interno dell' Appennino Tosco-Romagnolo. Siete curiosi? Per info e prenotazioni visitate il sito

martedì 30 maggio 2017

"Campionato Italiano di Trial Indoor" a Marradi (FI) venerdì 2 giugno 2017

Marradi, ridente cittadina dell'Appennino tosco-romagnolo,  torna ad ospitare una tappa del "Campionato Italiano di Trial Indoor". La gara si svolgerà venerdì 2 giugno nella splendida cornice di piazza Scalelle, piazza centrale del paese. Nel percorso di gara articolato su prove impegnative e spettacolari, attentamente preparate dai ragazzi del Club Sportivo Culturale Marradese in collaborazione con il moto club La Stalla di Imola e impreziosito dalle meravigliose scenografie allestite dai ragazzi della Pro Loco Marradi, si affronteranno i più importanti nomi del Trial nazionale e un ospite straordinario: lo spagnolo Adam Raga, più volte campione mondiale.

lunedì 29 maggio 2017

"MalfAttori" a TAMO (RA) mercoledì 31 maggio 2017

Mercoledì 31 maggio alle ore 18, nella cavea di TAMO, via Rondinelli 1, Ravenna (RA) ultimo appuntamento dei  "MalfAttori". A chiudere la rassegna Claudia Zama e Anna Firrincieli sul tema "Messico e… nuvole!" Tutto ha avuto inizio da un viaggio attraverso il Messico insieme ad un noto giornalista: da qui sono scaturite notizie, pensieri ed emozioni che ci parlano di questo Paese. I MalfAttori sono un gruppo di “Amici di RavennAntica”, noti in città per i loro interessi culturali: Paolo Bolzani, Silvia Carrozzino, Guido Ceroni, Maria Augusta Cipriani, Anna De Lutiis, Anna Firrincieli, Antonio Iammarino, Anna Maria Iannucci, Raffaele Iosa, Mauro Mazzotti, Fulvia Missiroli, Gianni Morelli, Patrizia Ravagli, Ilic Rossi, Paola Rossi, Ivan Simonini, Silvia Togni e Claudia Zama. Ingresso gratuito.

venerdì 26 maggio 2017

Visite guidate all'Antico Porto di Classe (RA), 27 e 28 maggio 2017

Nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 maggio, presso l’Antico Porto di Classe, speciale visite guidate, alle ore 11 e ore 16, per approfondire la conoscenza del sito archeologico, considerato uno dei più importanti scali portuali del mondo romano e bizantino. Tariffa unica € 7 (ingresso + visita guidata). Si consiglia la prenotazione: tel. 0544.478100

giovedì 25 maggio 2017

"Sposalizio del Mare" a Cervia (RA) sabato 27 maggio

Si aprono ufficialmente i festeggiamenti in onore di Innsbruck, città ospite dello "Sposalizio del Mare 2017"Nel piazzale dei salinari  sabato 27 maggio dalle 16.00 alle 19.00 "Centra l’Anello" offre l’approccio alla disciplina del tiro con l’arco con l’Archery Open day a cura della compagnia degli arcieri di Cervia. Domenica mattina 28 maggio 2017 dalle 10.00 nel Trofeo dell’anello ad aprire il torneo il sindaco Luca Coffari e la sindaca di Innsbruck. Dalle 15.00 alle 16.30 partiranno le visite guidate con appuntamento sotto la torre San Michele. In programma dalle 15.00 visita guidata ai villini liberty di Milano Marittima, alle 15.30 visita guidata al centro storico di Cervia. Alle 16.30, sempre con ritrovo alla Torre San Michele una passeggiata patrimoniale si snoderà lungo il borgo marinaro dove i pescatori di vecchia e nuova generazione racconteranno delle barche, delle tecniche di pesca tradizionali e moderne, della vita di Borgo Marina. Un percorso lungo il quale i partecipanti accompagnati dai facilitatori dell'associazione F.E.S.T.A, incontreranno storie e persone legate ai luoghi e alla cultura materiale e immateriale di Cervia. Per questa occasione il narratore-burattinaio Vladimiro Strinati, racconterà all'osteria all'Orto, un tempo chiamata "osteria dalla Monica" la storia di uno dei più grossi bevitori e mangiatori dell'epoca: Panciasfonda

Alle ore 18.00 la banda di Cervia si esibirà in un concerto itinerante che da piazza Garibaldi porterà il pubblico fino al mercatino dei pescatori, recentemente rinnovato. Verrà quindi inaugurato in questa occasione. Alle 21.00 Il Trebbo dei Pescatori nel magazzino del sale “Torre” sarà condotto da Maria Pia Timo, Marinai, pescatori, uomini di mare e pescatori dell’anello riuniti per raccontare e ricordare aneddoti ed episodi salienti della festa tradizionale della città. Saranno presenti, il pescatore dell’anello lanciato da Giovanni Paolo II nel 1986, l’unica donna che ha pescato l’anello, il marinaio che ha accompagnato il papa ed altri personaggi cervesi che ruotano intorno alla tradizione marinara e dello Sposalizio del Mare. L’attrice e comica conosciuta per gli interventi in diversi varietà quali Zelig Vespa Teresa, Stamo tutti bene, Fratelli Coltelli ed altri, stimolerà gli interventi degli ospiti che porteranno a conoscere esperienze ed aneddoti legati al mare, alla pesca, all’esperienza marinara e all’antica manifestazione di tradizione cervese.

mercoledì 24 maggio 2017

"Storie di volti e di terre": visita guidata giovedì 25 maggio 2017 a Bagnacavallo (RA)

Segnalo visita guidata gratuita giovedì 25 maggio 2017 alle ore 18 al Museo Civico delle Cappuccine, via Vittorio Veneto 1/A, Bagnacavallo (RA), dove sbarca l'universo creativo di Tullio Pericoli, uno dei più¹ amati disegnatori italiani ma non solo, anche artista a tutto tondo, in grado di spaziare con disinvoltura tra tematiche e linguaggi diversi, dalla caricatura alla pittura di paesaggio, dall'illustrazione alla scenografia, dalla ritrattistica alla regia teatrale. Con un percorso di circa ottanta opere fra disegni, incisioni, dipinti e bozzetti per scenografie, la mostra di Tullio Pericoli. "Storie di volti e di terre" aperta da sabato 29 aprile alle ore 18, racconta la straordinaria complessità  dello sguardo dell'artista marchigiano, insuperabile nel restituire con il suo tipico segno, ironico ed elegante, le personalità di autori come Pier Paolo Pasolini, Ernest Hemingway, Franz Kafka e Virginia Woolf, o la freschezza delle colline marchigiane, colte in silenziose vedute venate di fantasia e nostalgia. Il percorso espositivo della mostra bagnacavallese si focalizza soprattutto sulla doppia e irrinunciabile attrazione di Pericoli per la forza evocativa che scaturisce dai volti e dai paesaggi. Volti e paesaggi che, cosa¬ come ce li restituisce Pericoli, sembrano rispondere a una stessa geografia, a un comune principio ordinatore, che a quello del trascorrere della vita, i cui segni lenti e stratificati svelano l'anima più profonda delle cose, il loro carattere, la loro etica. La mostra rimarrà fruibile fino al  23 luglio, osservando gli orari seguenti: martedì e mercoledì 15.00-18.00; giovedì 10.00-12.00 e 15.00-18.00; da venerdì a domenica, 10.00-12.00 e 15.00-19.00. Chiuso il lunedì. Aperto il 1 maggio e il 2 giugno. Ingresso gratuito.

Giulio Ruffini da Collezione" a Ravenna (RA) dal 26 maggio 2017

Segnalo l'inaugurazione della mostra "Giulio Ruffini da Collezione" presso Palazzo rasponi dalle Teste, Piazza Kennedy 12, Ravenna (RA) venerdì 26 maggio 2017 alle ore 18,00. La mostra rappresenta il più importante omaggio dedicato dalla città di Ravenna al pittore Giulio Ruffini dopo la sua scomparsa avvenuta nel 2011. Le opere esposte fanno parte della raccolta del collezionista Primo Zambrini e della moglie Maria, già in parte donata al Comune di Ravenna in ricordo del figlio Luca. Si presentano circa quaranta dipinti, tra i quali esemplari particolarmente importanti nella vasta produzione del maestro, come Fucilazione del 1955, Lo spaventapasseri e Italia allo specchio degli anni ‘60 e ’70. In esposizione anche una selezione di opere grafiche, disegni a china e ad acquarello. La mostra rimarrà fruibile fino al 2 luglio, tutti i gironi dalle 16 alle 19, chiuso il lunedì. Ingresso libero. 


martedì 23 maggio 2017

"Trebbo nell'aia": martedì 6 giugno 2017 a Ragone (RA)

Segnalo "Trebbo nell'aia" presso azienda agricola Alessandra Ravagli, via Argine Destro Montone 220, Ragone (RA). Ritrovo in vigna il 6 giugno alle ore 19, dove troverete ad aspettarvi Elisa e Cristina dell'Associazione culturale "Cammino di Luce"Ci faranno vivere un tramonto particolare..faremo un viaggio alla scoperta del nostro corpo con l'utilizzo del respiro con lo stretching dei meridiani. Portarsi un tappetino o una coperta. Il percorso è ad offerta libera. Al rientro nell'aia troverete gli chef Marco ed Antonio di Foodstock Truck che vi delizieranno con un menù studiato appositamente per la serata. Verranno proposti: melanzana estiva con pomodoro fresco,salsa al basilico e ricotta salata, spaghettoni con crema di zucchine, pomodorini caramellati, olive e verde di zucchine croccante, macedonia di frutta e verdura, mousse allo yogurt e crumble alla cannella. Queste tre portate saranno in abbinamento coi nostri vini Ravenna Famoso igp - Ravenna Malvasia igp - Famoso spumante extra dry. Costo della cena compreso di abbinamenti euro 17 a persona. Per info e prenotazioni Alessandra 3478884547, Per ulteriori info visitate il sito

lunedì 22 maggio 2017

Anteprima "Festival Internazionale del Cibo di Strada": dal 26 al 28 maggio a Bagno di Romagna

Segnalo l'anteprima del "Festival Internazionale del Cibo di Strada" a Bagno di Romagna, nelle giornate del 26 , 27 e 28 maggio, in Piazza Ricasoli. Orari: venerdì 26 dalle ore 19 fino a notte – sabato 27 dalle ore 12 fino a notte – domenica 28 dalle ore 12 fino a tarda sera. A Bagno di Romagna saranno presenti operatori, accuratamente scelti dagli organizzatori del Festival cesenate, colonne portanti del cibo di strada. Tra le tante prelibatezze si potranno trovare:
ARGENTINA - Churrasco de angus, empanada criolla, choripan, ecc.
MESSICO - Tacos, burritos, alitas de pollo, totopos sonora, guacamole, ecc.
SICILIA (Palermo) - pani ca’meusa, sfincioni, panelle, arancine di riso, cannoli, ecc.
ABRUZZO (Chieti) – Arrosticini di pecora, ecc.
MARCHE (Ascoli Piceno) – Olive all’ascolana e fritto misto all’ascolana ecc.
ROMAGNA (Bagno di Romagna) – Tortelli nella lastra, castagnaccio, ecc.
ROMAGNA (Cesenatico) – Pesce fritto al cono, ecc.
E poi: vini e bevande provenienti da ogni territorio.
Musica, animazioni di strada, mercatini, incontri, degustazioni e tanto altro ancora…

"Pievi in Musica": venerdì 26 maggio a Godo (RA)

Secondo appuntamento con "Pievi in Musica", rassegna giunta quest’anno alla sua sedicesima edizione, a Godo di Russi nella pieve dedicata a Santo Stefano in Tegurio venerdì 26 maggio alle ore 21. La manifestazione, organizzata da Capit Ravenna, si avvale dei patrocini di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna e del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. La direzione artistica è affidata alla Cooperativa Mosaici Sonori. "Pievi in Musica" si caratterizza per il forte rapporto col territorio: unisce il fascino di luoghi unici per storia e caratteristiche quali le antiche pievi della provincia ravennate, alla grande musica. L’appuntamento di venerdì vedrà esibirsi l’arpista Monica Micheli, raffinata interprete di uno strumento dalle grandi potenzialità espressive. Il Concerto d’Arpa è stato pensato per offrire al pubblico un ascolto di brani diversi fra loro, per un’ora di musica dalle molteplici sfumature. L’artista, che suona in diverse formazioni cameristiche, ha perfezionato il proprio curriculum grazie a prestigiose collaborazioni che le hanno permesso anche interessanti contaminazioni Jazz; dal 2000 è Arpa di Palcoscenico dello “SferisterioOperaFestival” di Macerata. Micheli eseguirà pezzi che spaziano dalle antiche danze per liuto, alle variazioni celtiche composte da lei, fino ad un celebre brano tratto da “Carmen” di Bizet. L’edizione 2017 di "Pievi in Musica" prevede un ciclo di sette concerti. Il programma, iniziato il 19 maggio, terminerà il 29 giugno, seguendo un itinerario che abbraccia le località di Campiano, San Pietro in Trento, San Zaccaria, Filetto, Pieve Corleto, Godo e Bagnacavallo. Ogni singolo appuntamento vedrà esibirsi formazioni diverse, per composizione e sensibilità: solisti, orchestra, coro e un trio lirico per sette serate con la buona musica. Si ringraziano per la collaborazione i parroci, i responsabili delle pievi e delle istituzioni ed associazioni coinvolte che ogni anno rendono possibile il ripetersi della rassegna. Ingresso libero.

domenica 21 maggio 2017

"Le ciliegie della Villa": presso Villa Villacolle a Cesena 26 maggio 2017

L'Azienda agricola Villa Villacolle, via Sorrivoli 6705, Cesena, presenta l'iniziativa "Le Ciliegie della Villa" venerdì 26 maggio 2017 : un tardo pomeriggio/serata per stare insieme nel campo di ciliegie, scoprendo aneddoti, raccontandoci storie, respirando aria buona, bevendo un sorso di buon vino, raccogliendo le ciliegie! Dalle 18 alle 21 avverrà la raccolta delle ciliegie: tutti insieme nel campo di ciliegi, si raccolgono assieme i fantastici frutti e la metà di quello che ognuno raccoglie rimane all'azienda agricola, mentre la restante metà rimane a chi la raccoglie. Alle 20 segurà "il simposio della ciliegia": Eddi Bisulli ci racconterà storia e tradizioni sul frutto, mentre Camilla Grilli ci illustrerà le proprietà nutrizionali e benefiche, con degustazione vino bianco frizzante "Montetordo" dell'azienda agricola "La Grotta" di Saiano di Cesena. Alle 21 andrà in scena la marmellata: facciamo la marmellata in villa! Una sapiente azdora romagnola ci svelerà i segreti per la marmellata perfetta! Distribuiremo la ricetta a tutti i presenti! Alle 21.30 inizierà "la cena delle ciliegie": antipasto, primo, dolce a base di ciliegie, in abbinamento i vini "duca dell'olmo" e l'albana dolce dell'azienda agricola "La Grotta" di Saiano di Cesena. Per la raccolta e la marmellata, nonostante l'ingresso libero, è gradita la prenotazione. La cena (vegetariana, a base di ciliegie) è solo su prenotazione, al costo di 20,00 euro a persona, bevande incluse. Per info e prenotazioni  0547 326325. L'azienda agricola Villa Villacolle si trova a 2 km dal Castello di Sorrivoli.  

giovedì 18 maggio 2017

"Dante Alighieri in bicicletta": dalla Tomba al Lido sabato 20 maggio 2017

Sabato 20 maggio 2017, con partenza dalla Tomba di Dante alle ore 15.30, si segnala "Dante Alighieri in bicicletta", un percorso cicloturistico sulle tracce di Dante, dalla Tomba al Lido a lui dedicato km 20 (ritorno a Ravenna 11 km). Un itinerario che segue le tracce del Sommo Poeta nella città che accolse i suoi ultimi anni dedicati alla stesura definitiva della Commedia. In questo soggiorno a Ravenna, Dante approfondì la conoscenza dei luoghi, che forse aveva già visitato, traendo mirabile ispirazione per cantare la pineta, la “foresta spessa e viva” e il vicino frangere dell’onda “quand Eolo Scilocco fuor discioglie”. I luoghi evocati sono tanti: la tomba di Dante, il Quadrarco di Braccioforte , San Francesco dove si sono svolte le esequie del Poeta, la casa addossata a Porta Sisi dove è vissuta Francesca da Polenta, la basilica di Santa Maria in Porto , dove è custodita la Madonna Greca. Si lasciano i prati di Porto, ora giardini pubblici, per raggiungere l’antica pineta di Classe e leggerne ,all’ingresso, alcuni versi che Dante le dedicò. All’interno del bosco abbaziale, il luogo dove la tradizione vuole che il Poeta si fermasse a meditare sotto una quercia. Usciti dal folto e attraversate le larghe ai bordi della pineta, si raggiunge la Torrazza, l’imboccatura del porto Candiano, che contrassegna un tempo sconosciuto a Dante. Raggiunti i Fiumi Uniti si pedala sull’argine destro per arrivare alla foce, località intitolata al Sommo poeta: Lido di Dante. Contributo di partecipazione 5€

"Capanni aperti" sui Fiumi Uniti a Ravenna (RA) 20 maggio 2017

Sabato 20 maggio 2017, sull'argine dei dei Fiumi Uniti, alle ore 12.30 (pranzo) e alle ore 19.30 (cena) la associazione CO.F.U.SE propone "Capanni Aperti" in seno alla manifestazione "La discesa dei Fiumi Uniti". Il pranzo e la cena diventano occasioni conviviali per scoprire le antiche tradizioni dei capanni, un’oasi dove il tempo si è fermato, che caratterizza il nostro territorio tra fiumi, valli e pinete. Le sagome dei capanni contrassegnano da sempre il nostro paesaggio come testimoniano i sublimi disegni di Guaccimanni ma non solo, queste piccole abitazioni in precario, con le loro grandi reti che si levano sugli specchi d’acqua delle zone umide, sono diventati a pieno titolo una parte del nostro patrimonio culturale. Una tipicità che andrebbe valorizzata fino a costituire un’ipotesi di turismo responsabile che porti alla vera scoperta delle realtà territoriali creando relazioni tra viaggiatore e indigeno. Il capannista è in grado di ‘adottare’ il turista facendogli vivere esperienze uniche e irripetibili, mostrandogli una cultura che si esprime con le abitudini, con la lingua (il dialetto) e con la cucina. E' per questi motivi che l’esperienza dei capanni aperti si ripete da anni registrando il favore dei visitatori, lontani e vicini. Contributo di partecipazione 15€. Le prenotazioni verranno gestite e confermate direttamente da CO.F.U.SE per informazioni: Carlo Gambi 338 8283615 - Sergio Subini 339 4047534

"Holes" di Raniero Bittante: vernissage sabato 20 maggio a Ravenna (RA)

Segnalo vernissage della mostra "Holes" di Raniero Bittante sabato 20 maggio 2017 alle ore 18.30 presso la niArt Gallery, via Anastagi 4A/6, Ravenna (RA). La mostra rimarrà fruibile fino al 26 maggio, osservando gli orari seguenti: martedì, mercoledì 11,00- 12,30; giovedì, venerdì 17,00-19,00; sabato 11-12,30 /17-19 (apertura domenica 21 maggio solo su appuntamento chiamando il n. 338 2791174). 

Concerto della Cappella Musicale domenica 21 maggio 2017 a Ravenna (RA)

La Cappella Musicale presenta il quinto concerto della rassegna Musica & Spirito che si terrà domenica 21 maggio alle ore 19.30 nella Basilica di San Francesco di Ravenna. Questo appuntamento della rassegna di musica sacra vedrà l’introduzione di due interessanti novità; una ricerca stilistica che intende esplorare nuove strade senza allontanarsi dal percorso artistico che ha permesso alla manifestazione di affermarsi. «Abbiamo deciso di introdurre, tra gli altri strumenti, il flauto; eseguiremo infatti come primo brano una cantata di Bach per coro, flauto, oboe, archi e basso continuo “Es ist das heil uns kommen her“ (BWV9)» – dichiara il Direttore della Cappella Musicale Giuliano Amadei – «Il flauto è uno strumento molto presente nella musica barocca, di grande fascino, a cui abbiamo voluto assicurare il giusto spazio. Il programma dell’esibizione prevede l’esecuzione di “A Fugal Concert” un concerto in stile barocco di Gustav Holst, celebre compositore inglese. La scelta non è casuale: Holst è stato uno dei più raffinati musicisti dell’inizio del ventesimo secolo. La sua produzione musicale, profondamente influenzata dal misticismo, si ispira alla musica sacra. È un interessante esperimento di contaminazione, perché ci consente di allargare il repertorio approfondendo anche la musica colta più vicina a noi. Crediamo che il pubblico possa gradire anche un ascolto di tipo diverso, inserito come sempre nelle tematiche di riflessione spirituale che restano centrali nella rassegna.» Ingresso Libero

martedì 16 maggio 2017

In visita a Palazzo Torriani a Marradi (FI), sull'Appennino tosco-romagnolo

Ho vissuto una splendida esperienza del gusto nel cuore di Marradi (FI), sull'Appennino tosco-romagnolo, in occasione del brunch domenicale organizzato a Palazzo Torriani. La tavola é imbandita con i prodotti del territorio: focacce appena sfornate, ampia selezione di confetture e gelatine artigianali (rigorosamente home-made),  pane di farine integrali e castagne, croccante e delizioso, salumi e formaggi tipici (tra cui il prezioso raviggiolo), verdure farcite al forno, fiori di acacia pastellati e dolci della casa, tra i quali un mirabile e coreagrafico zuccoltto alle fragole. La padrona di casa è Anna Maria Tagliaferri Torriani, discendente della nobile famiglia, che accoglie gli ospiti con amorevole e signorile attenzione.  A farle da assistente troviamo la figlia Maria Elena, splendidamente sorridente.
Il Palazzo all'esterno è sobrio;  varcata la soglia subito traspare l'eleganza degli interni. Il brunch viene servito nel cortile del Palazzo e in una sala dove un tempo si trovavano le cucine, impreziosita da un ampio camino in ardesia, talmente ampio da ospitare al suo interno delle panche, per stare al calduccio e fare conversazione nelle sere d'inverno. La pavimentazione di questi locali è originale del Cinquecento.
Palazzo Torriani è tutelato dalla Soprintendenza dei Beni Culturali: fu eretto alla fine del XVI secolo dalla famiglia Razzi sui resti di una torre pre-romana e in seguito ceduto alla famiglia Torriani, proveniente da Milano, città dalla quale  fu costretta a fuggire in seguito a lunghe e sanguinose dispute coi Visconti.
Al termine del brunch domenicale, i presenti sono stati accompagnati nelle stanze di Palazzo Torriani in visita guidata. A condurre il gruppo con eleganza, cortesia e professionalità è la stessa Anna Maria Torriani, splendida padrona di casa.
Si comincia a piano terra, da un locale al di là del cortile interno, dove sono alloggiati pezzi provenienti dalle antiche cantine di Palazzo: il torchio, il vaglio, gli enormi tini, un piatto doccia del primo Ottocento, un vecchio motore del primo Novecento, e tante altri materiali di una preziosa memoria storica. La nostra guida ci trasmette le informazioni in maniera puntuale, dalla quale traspare il grande amore per il territorio che ella nutre.
Una volta saliti ai piani superiori, ammiriamo gli arredi,  i soffitti a cassettoni opera di Pio Chini (zio di Galileo Chini), gli splendidi lampadari, i preziosi dettagli delle architetture, fino a giungere ad un'ampio salone dove si integrano due preziosi contributi artistici: un affresco attribuito a Silvestro Lega, raggigurante una drammatica vicenda che vide protagonista la famiglia Torriani e gli splendidi decori firmati Galileo Chini, pittore, decoratore, grafico e ceramista, protagonista del Liberty italiano.
Dello stesso artista ricordiamo, di livello internazionale, i decori del Palazzo del Trono di Bangkok, commissionatigli da Re Rama V ai primi del Novecento.  Oggi Palazzo Torriani dispone di circa 20 posti letto, alcuni in comodi appartamenti dotati di angolo cottura, altri in stamze doppie, tutte finemente decorate ed arredate. 
Se cercate una location ospitale, godibile ed accogliente, fatta di serenità e piacevolezza, Palazzo Torriani fa al caso vostro. E' ubicato in pieno centro storico nell'antico borgo di Marradi (FI) che diede i natali a Dino Campana ed è facilmente raggiungile grazie al "treno di Dante" che collega Firenze a Ravenna. Per la precisione dista 65 km da Firenze, 85 da Bologna e 70 da Ravenna, e vi aspetta ................. Per ulteriori info vi rimando al sito.

giovedì 11 maggio 2017

"Paesaggi Sensibili" di Angela Corelli a Ravenna (RA) dal 12 al 19 maggio 2017

Segnalo oggi venerdì 12 maggio alle ore  18.30 vernissage della personale di Angela Corelli "Paesaggi Sensibili" presso la niArt Gallery di Felice Nittolo, via Anastagi 4a/6, Ravenna (RA), nell'ambito della manifestazione "Meraviglie Segrete". La mostra rimarrà fruibile fino al 19 maggio 2017, osservando gli orari seguenti: martedì e mercoledì dalle 11.00 alle 12.30,  venerdì dalle 17.00 alle 19.00, sabato 11.00 -12.30 e 17.00 - 19.00.

"Meraviglie Segrete": nel giardino di Anna Tazzari 13 e 14 maggio 2017

Nell'ambito della manifestazione Meraviglie Segrete porte aperte al giardino di Anna Tazzari, ceramista di chiara fama in Romagna, sabato 13 e domenica 14 maggio 2017, dalle ore 10 alle ore 17 a Bagnacavallo (RA), via Baccano 5, tel. 0545 52870 cell. 340 2254699. Il programma di sabato 13 maggio prevede "Santa Liberata dell'abdolla". Alle ore 15 avverrà una processione della santa dalla casa dell'artista Anna Tazzari fino all'abdolla (pioppo nero - populus nigra) dove verrà officiato un rito per richiamare le energie positive. Alle ore 15.30 seguiranno musica, racconti, poesia e cabaret in compagnia del poeta e narratore Michele Zizzari. Si tratterà di un’iniziativa dal carattere conviviale, un evento estemporaneo che non avrà nulla di scontato, con la partecipazione di musicisti e narratori. Il poeta-narratore, in arte Lupoeta, proverà a coinvolgere i presenti su diversi piani emotivi, svelando il carattere camaleontico della sua produzione letteraria e teatrale, passando dall’esilarante comicità del cabaret a testi poetici e racconti di forte tensione drammatica. Il programma di domenica 14 maggio prevede la "PEDALEDA CUN LA MAGNEDA LONGA", che farà tappa alle ore 16 nel giardino di Anna Tazzari. Per info e iscrizioni visita il sito

mercoledì 10 maggio 2017

"Pievi in Musica": a San Pietro in Trento (RA) venerdì 19 maggio 2017

La rassegna di musica classica "Pievi in Musica", giunta quest’anno alla sua sedicesima edizione, ritorna col primo concerto a San Pietro in Trento (RA) nella chiesa dedicata ai Santi Pietro e Paolo venerdì 19 maggio alle ore 21. La manifestazione, organizzata da Capit Ravenna, si avvale dei patrocini di Regione EmiliaRomagna e Provincia di Ravenna, e del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. La direzione artistica è affidata alla Cooperativa Mosaici Sonori. Pievi in Musica ha saputo affermarsi negli anni come un classico degli appuntamenti estivi con la musica colta. La formula dei concerti nelle antiche pievi sparse per tutta la provincia di Ravenna intende unire il fascino della musica classica con la suggestione di luoghi di grande bellezza storico-artistica. Il crescente successo di pubblico ha permesso di organizzare appuntamenti di grande qualità. La prima data in calendario sarà il “Concerto Barocco”: l’Orchestra della Basilica di San Francesco di Ravenna eseguirà alcuni brani del repertorio classico di cui sono apprezzati interpreti. La musica barocca ritorna nei luoghi più congeniali per un appuntamento di intensa emozione. L’edizione 2017 di Pievi in Musica prevede un ciclo di sette concerti. Il programma, che inizierà il 19 maggio, terminerà il 29 giugno, seguendo un itinerario che abbraccia le località di Campiano, San Pietro in Trento, San Zaccaria, Filetto, Pieve Corleto, Godo e Bagnacavallo.Ogni singolo appuntamento vedrà esibirsi formazioni diverse, per composizione e sensibilità: solisti, orchestra, coro e un trio lirico per sette serate con la buona musica. Si ringraziano per la collaborazione i parroci, i responsabili delle pievi e delle istituzioni ed associazioni coinvolte che ogni anno rendono possibile il ripetersi della rassegna. Ingresso Libero 

martedì 9 maggio 2017

"I giardini dei bambini" di Anna Lisa Quarneti a Bagnacavallo (RA) fino al 4 giugno 2017

La mostra "I giardini dei bambini", opere di Anna Lisa Quarneti in arte PIKI – è stata pensata per l’edizione 2017 di "Bagnacavallo Città dei Bambini". Così come l’appuntamento che si terrà in Bottega Matteotti mercoledì 17 alle 17. Ma andiamo con ordine. L’esposizione nasce dal desiderio di poter presentare al pubblico uno studio personale, rappresentato in chiave illustrativa, dei bambini e del loro legame con la natura. Il tema, volutamente scelto in occasione di Bagnacavallo Città dei Bambini 2017, si sposa perfettamente con le rappresentazioni amate dall’autrice. L’esposizione si articola tra quadretti di piccolo e medio formato. Le tecniche più amate e utilizzate dall’autrice sono: acquerello, china e pastello; spesso e volentieri mescolate fra loro. Ingegnere convertito all’arte dell’illustrazione, Anna Lisa Quarneti nel 2014 lascia il lavoro da ricercatrice per dedicarsi totalmente alla libera professione nel campo della grafica e dell’illustrazione, passione coltivata da sempre al di fuori dell’attività lavorativa. Nel 2014 e 2015 realizza mostre personali e partecipa a collettive nell’ambito del territorio faentino, svolge laboratori didattici presso scuole del comprensorio faentino e limitrofo. Ha avviato collaborazioni con aziende private per progetti di grafica e comunicazione visiva e intrapreso lavori di decorazione di interni. Ha illustrato per la casa editrice Homeless Book cinque libri per bambini (Natale in CAA, I tre porcellini, Mago Sebastiano e la torta supercioccolatosa, Fogliolina, Imparo a fare la pipì). Nel 2016, grazie ad una collaborazione con Paper-O, ha visto nascere la sua prima linea di oggetti di cartoleria. È mamma di due bimbi, di sei e due anni. La mostra è nella vetrina di Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26) fino al 4 giugno 2017. In Bottega trovi anche i biglietti di auguri e le cartoline di narrativa con le immagini di PIKI.

I MalfAttori a TAMO, Ravenna (RA) dal 10 maggio 2017

I MalfAttori tornano a TAMO, Via Rondinelli 2, Ravenna (RA) , a partire da mercoledì 10 maggio, e per i tre mercoledì successivi, alle ore 18 presso il Museo Tamo, con letture inedite ed originali. La rassegna, che vuole rendere omaggio al patrimonio letterario di ogni tempo, approfondirà i temi delle lettere d’amore e dei diari di viaggio e vedrà protagonisti i personaggi di Garibaldi e del Cardinale Alberoni, dei quali si evidenzieranno aspetti inconsueti. Ad aprire la rassegna sarà un nuovo protagonista, Davide Gnola, che mercoledì 10 maggio proporrà Garibaldi uomo di mare. Verrà delineato un ritratto inedito dell’Eroe dei due mondi, le cui doti strategiche e militari si fondavano sulle sue radici marinare, sull’abitudine all’osservazione, la cura del dettaglio e la capacità di gestire equipaggi compositi e difficili. Mercoledì 17 maggio Paola Rossi e Maria Augusta Cipriani presenteranno Il Segretario galante. Lettere d’amore vs emoticon. Scrivere d’amore… un tempo erano lettere vergate con bella calligrafia, ora sono i 160 caratteri di un sms, magari con corredo di emoticon. Eppure, al di là delle differenze, vedremo come il cuore parli ancora e sempre di sentimenti immutabili, con o senza “faccine”! Mercoledì 24 maggio Mauro Mazzotti racconterà Il cardinale Alberoni e la diversione dei Fiumi Uniti. Personaggio dal temperamento e dal carisma eccezionali, Alberoni grazie al suo ingegno sollevò la popolazione ravennate dall’angoscia delle inondazioni. Chiuderanno la rassegna, mercoledì 31 maggio, Claudia Zama e Anna Firrincieli con Messico e… nuvole. Tutto ha avuto inizio da un viaggio attraverso il Messico insieme ad un noto giornalista: da qui sono scaturite notizie, pensieri ed emozioni che ci parlano di questo Paese. I MalfAttori sono un gruppo di “Amici di RavennAntica”, noti in città per i loro interessi culturali: Paolo Bolzani, Silvia Carrozzino, Guido Ceroni, Maria Augusta Cipriani, Anna De Lutiis, Anna Firrincieli, Antonio Iammarino, Anna Maria Iannucci, Raffaele Iosa, Mauro Mazzotti, Fulvia Missiroli, Gianni Morelli, Patrizia Ravagli, Ilic Rossi, Paola Rossi, Ivan Simonini, Silvia Togni e Claudia Zama. Ingresso gratuito. Per informazioni: tel. 0544 213371.  

domenica 7 maggio 2017

Visita alla Rocca di Bagnara di Romagna (RA)

La nostra visita guidata alla Rocca di Bagnara di Romagna (RA) ha avuto luogo sotto una pioggia leggerea, in un pomeriggio di maggio, in compagnia di Alessandra Catania, organizzatrice dell'evento, e dei ragazzi di Radio Sonora. 
In tutta la pianura romagnola, la Rocca di Bagnara di Romagna resta l'unico esempio di castrum medievale integralmente conservato. L'intero sistema difensivo comprendente la rocca, il muro di cinta ed il fossato sono perfettamente visibili anche ai nostri giorni. Belli da vedere e bello da fotografare. 
Le mura sono ancora oggi costeggiate, nella parte interna, dai quattro terragli, le vie sopraelevate che servivano da avvistamento e anche come prima difesa della rocca. Sulle mura (originariamente alte cinque metri) erano situati sei bastioni, destinati ad ospitare i soldati con compiti di avvistamento e di difesa. Originariamente il fossato (familiarmente chiamato dagli abitanti "le Fossa") era profondo dai quattro ai sei metri; l'acqua che lo alimentava veniva dal Rasena, il ramo del Santerno, che scorreva pochi km a sud del paese.
A partire dal XVII secolo le Fossa, che non svolgevano più la funzione difensiva, furono utilizzate dalle lavandaie. Il prosciugamento del fossato fu deciso nel 1738. Al castello si accedeva attraverso un'unica Porta. Nell'Ottocento, essendo l'unico accesso divenuto insufficiente, si praticarono altre tre aperture carrabili. In seguito all'ultima guerra le Mura andarono quasi completamente distrutte, che resero necessari importanti lavori di restauro.
La Rocca è stata restaurata nel 2008 per essere destinata a fini museali. Elementi di notevole interesse sono il mastio, il cortile centrale (restituito all'aspetto rinascimentale), che spesso opsita concerti nelle calde serate estive, le loggette, le cantine (dove attualmente è collocata una mostra dedicata agli strumenti di tortura di epoca medioevale), la sala consiliare al pianterreno (adornata da otto bei dipinti d'arte bolognese del Seicento e del Settecento), dove vengono celebrati dal sindaco i matrimoni civili, ed alcuni ambienti interni con soffitti lignei originali.
Nella giornata di oggi è stato per noi possibile percorrere l'intero perimentro esterno, inoltre salire e scendere le strette scale a chiocciola che conducono alle torrette. Se desiderate replicare la nostra esperienza, munitevi di scarpe comode, essendo gli scalini molto stretti. Una curiosità: i piedi erano più piccoli perchè uomini e donne in epoca medioevale presentavano altezze che variavano tra 140 cm e 160 cm. Chi l'avrebbe mai detto? Si narra che Caterina Sforza, che qui visse, fosse alta 1.58 e per questo svettasse su guardie che avevano un altezza media di 1 metro e 40 cm.
In tutta la pianura emiliano-romagnola Bagnara di Romagna resta l'unico esempio di "castrum" medievale tuttora integralmente conservato. L'intero sistema difensivo fu approntato in origine nel 1354 da Barnabò Visconti, dopo che questi aveva conquistato la località. Il castello rispecchia ancora oggi il sistema difensivo originale, peraltro rafforzato sotto la signoria dei Manfredi e completato per volere di Caterina Sforza alla fine del XV secolo. All'interno del mastio è presente una bella mostra dedicata alla figura di Caterina Sforza.
 Se desiderate vedere il borgo popolato e festante, invaso da migliaia di visitatori, non vi resta che visitarlo in occasione di Popoli Pop Cult Festival, manifestazione che si svolge ogni anno a cavallo tra giugno e luglio, che raccoglie molto successo di pubblico. Potete trovare il nostro storytelling pubblicato qui per la edizione 2014 del festival. Per altre info visitate il sito

sabato 6 maggio 2017

"Meraviglie Segrete" dal 6 al 14 maggio 2017 a Ravenna (RA)

"Meraviglie Segrete" ritorna come da tradizione nella seconda settimana di maggio. La manifestazione di giardini aperti nel comprensorio ravennate rappresenta ormai un classico appuntamento primaverile. Quest’anno ci sarà una grande novità: l’edizione 2017 si trasforma in un festival. Il 2 maggio alle 21 si aprirà ufficialmente la rassegna con la conferenza “Il giardino uno spazio simbolico”, di Giovanni Gardini docente di archeologia e iconografia cristiana ISSR Forlì e Rimini. Si entrerà nel vivo durante l’intera settimana dal 6 al 14 maggio. Ravenna e provincia fioriranno, è il caso di dirlo, di iniziative. "Meraviglie Segrete" è organizzata dall’Associazione Giardino&Dintorni, col Patrocinio dei Comuni di Ravenna, Lugo, Fusignano, Alfonsine, Bagnacavallo e Russi. Seconda nel suo genere in Italia per aderenti, la formula tutti gli anni vede crescere il numero dei giardini selezionati e delle aree verdi visitabili liberamente, in molti casi ospitanti mini eventi culturali di richiamo. Il 6 maggio al MAR, Museo d’Arte della Città di Ravenna, alle ore 16 verrà inaugurata la mostra “Il senso segreto della natura” dell’artista Takako Hirai. Gli spazi pubblici e privati a disposizione dei visitatori sono oltre 70 per un’affluenza di pubblico che l’anno scorso ha superato le 5000 presenze. La manifestazione mira a far conoscere lo splendore di un territorio che rivela un antico amore per la cura dell'ambiente circostante, non solo per quanto riguarda il plein air, ma anche per i tesori di arte e architettura. In collaborazione con il Polo Museale e l’Arcidiocesi di Ravenna-Cervia si terranno conferenze, laboratori, visite guidate a monumenti e giardini di particolare interesse culturale. L’edizione 2017 rappresenta una novità assoluta anche per il panorama nazionale: una sorta di green living event che coinvolge per una settimana l’intera città, elevando Ravenna a capitale del verde. Numerosi gli appuntamenti dedicati ai bambini e ai genitori, gli spazi speciali di approfondimento, le occasioni di attività all’aperto grazie alle associazioni come il Nordic Walking della Bassa Romagna e il Tai-Chi Ravenna, in una festa allegra e colorata. Incanti nascosti, giardini a tema, luoghi che testimoniano la precisa volontà di tenere viva una cultura ecologica diventeranno i teatri naturali per una serie di eventi. Anche quest'anno non verranno trascurate le esigenze degli operatori specializzati, che potranno ritrovarsi in aree dedicate ai professionisti del verde. Particolarmente interessante sarà l’appuntamento dedicato all’enologia: “VinoVeritas: le verità del vino”, che avrà luogo a Ravenna nell’Anfiteatro della Banca Popolare dell’Emilia-Romagna venerdì 12 maggio alle 16.30. Una narrazione affascinante, a quattro voci, che affonda le radici nella storia per arrivare fino all’attualità, con le eccellenze produttive locali. “Unire la cultura al giardinaggio”- dichiara Patrizia Matteucci di Giardino&Dintorni -”fa parte del progetto originario con cui è nata la manifestazione. Per questa edizione abbiamo pensato ad una forte connotazione legata agli eventi. Vogliamo che Meraviglie Segrete si affermi come un'iniziativa che si distingue nel panorama nazionale: una rassegna che non si rivolge solo agli appassionati del verde, ma un vero festival dedicato al nostro territorio a beneficio di residenti e turisti.” L'itinerario dei giardinieri che aderiscono all'iniziativa è disponibile sul sito Meraviglie Segrete

giovedì 4 maggio 2017

"Il senso segreto della natura" di Takako Hirai a Ravenna (RA)

Segnalo sabato 6 maggio 2017 alle ore 16.00 inaugurazione della mostra "Il senso segreto della natura" di Takako Hirai, presso il MAR - Museo Arte città di Ravenna - via di Roma 13, Ravenna (RA).  La mostra è curata di Linda Kniffitz e fa parte del programma della manifestazione "Giardini & Dintorni"Nata a Kumamoto, laureata in pittura alla Hiroshima City University, Takako Hirai in seguito ha deciso di apprendere la tecnica musiva venendo a Ravenna. I sui lavori sono un racconto del rapporto fra l’uomo e la natura, sono pensieri che rivolge a sé stessa, usando pochi materiali, quasi solo naturali. “Io sono un essere della natura. Come devo vivere?”. La mostra rimarrà fruibile fino al 14 maggio 2017, osservando gli orari seguenti: da martedì a domenica dalle 9 alle 18, chiuso il lunedì. Ingresso libero. 

"Identità sospese" di Maurizio Piazzi a Ravenna dal 6 al 16 maggio 2017

Segnalo "Identità sospese", personale di Maurizio Piazzi presso la Galleria Il Coccio, via Andrea Agnello Istorico 6, Ravenna (RA) dal 8 al 16 maggio 2017. Vernissage sabato 6 maggio alle ore 17.00. Per ulteriori info visita il sito

"Passeggiata selvatica" a Marradi (FI) 11 giugno 2017

Esistono ancora oggi luoghi isolati in cui è possibile farsi avvolgere da un silenzio assoluto e godere di una natura fatta di montagne, torrenti, boschi ed alberi secolari. Il percorso è l'anello della "Ricciaia Grande", nei pressi di Marradi (FI), un bel sentiero che all'ombra di castagni, cerre e roverelle, parte e arriva a Vossemole, sede dell'azienda agricola omonima. Una passeggiata tra la biodiversità della Valle Acerreta ed i suoi ambienti, attraverso una facile passeggiata, in programma domenica 11 giugno 2017 dalle 15 alle 18. Ne conosceremo le peculiarità geologiche, la flora e la fauna, passando da luoghi abitati a boschi di catagno da frutto, concludendo con un laboratorio culinario di eccellenza, dove assaporeremo il gusto dei minerali racchiusi in queste piccole piante commestibili che impareremo a conoscere lungo il percorso. Tra i boschi la guida ambientalista Stefano Delugan ci parlerà di storie e leggende legate all'antico borgo di Marradi (FI). 
"La passeggiata selvatica" può essere prenotata chiamando Agriturismo Badia della Valle, via Valle Acerreta Lutirano, Marardi (FI), telefonando al 055 804849. La passeggiata si svolgerà domenica 11 giugno dalle 15.00 alle 18.00. Per chi desiderasse prenotare il pacchetto previsto per il fine settimana, vi rimando al sito Club Relax.    

Brunch a Palazzo Torriani a Marradi (FI) ogni domenica di maggio 2017

Palazzo Torriani è una dimora storica nel centro di Marradi, piccolo e colorato borgo dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Anna Maria Torriani, ultima erede della nobile famiglia che per oltre 500 anni ha posseduto il palazzo, è pronta ad accogliervi nella sua casa, insieme alla figlia ed al marito. Un luogo incantevole dove degustare un brunch da degno di re e regine: un ricco buffet di piatti e dolci e salati, tutti rigorosamente preparati in casa la mattina presto, di prodotti provenienti dal territorio e dai piccoli produttori della zona. Tra le prelibatezze preparate dalla padrona di casa potrete trovare schiacciate, panini e pizze oltre a una selezione di formaggi, marmellate, salumi e dolci. Su richiesta potrete assaggiare alcune delle ricette del leggendario Cuoco Martino, che non riproponeva mai lo stesso piatto: tortelli di ricotta e ortiche, tortelli di patate e di marroni conditi con olio pecorino e pepe, coniglio fritto con carciofi fritti, arrosticini di pollo con gli aromi di campagna e tante altre prelibatezze, che cambieranno ogni volta. 
Alla fine del brunch Anna Maria vi guiderà alla scoperta del Palazzo e della sua famiglia: una storia lunga 500 anni con misteri, storie d’amore e di morte. Il Palazzo custodisce al suo interno alcune meravigliose opere in stile Liberty della famiglia Chini ed una ricca collezione di oggetti di famiglia delle cui storie rimarrete sorpresi. Il brunch a Palazzo Torriani si terrà ogni domenica e giorni festivi dalle 11 alle 14 nei mesi di aprile e maggio. Prezzo 25€ a persona. È gradita la prenotazione telefonando allo 055 8042363