mercoledì 30 settembre 2015

"GiovinBacco - Sangiovese in Festa" in Piazza del Popolo, Ravenna (RA) dal 23 al 25 ottobre 2015

La notizia a noi piace parecchio: "GiovinBacco" edizione 2015 si sposta in Piazza del Popolo e nelle aree limitrofe del centro storico di Ravenna. GiovinBacco – Sangiovese in Festa: la più grande festa del vino di Romagna, con degustazione anche di prodotti del territorio, a Ravenna, sarà nelle piazze del centro storico, dal 23 al 25 ottobre 2015.

Lunedì 26 ottobre serata speciale in onore del Brodetto. Nato 13 anni fa come evento dedicato al vino novello – da qui il nome GiovinBacco – nel corso del tempo “GiovinBacco Sangiovese in Festa” è diventata la più grande manifestazione enologica del Romagna Sangiovese e degli altri vini romagnoli. GiovinBacco non solo si tiene per la prima volta in Piazza del Popolo e nelle aree limitrofe, ma è stato inserito dalla Regione Emilia-Romagna nel panel degli eventi segnalati per l’EXPO 2015 di Milano. Proprio per questo motivo, la manifestazione si svolge entro il semestre dell’EXPO, il 23, 24, 25 e 26 ottobre 2015.

Pittura/scultura di Giuliano Babini a Ravenna (RA): inaugurazione sabato 3 ottobre 2015

Segnalo inaugurazione della personale di Giuliano Babini, con opere di pittura/scultura sabato 3 ottobre 2015 alle ore 17.30 presso la Galleria d'Arte Il Coccio, via Andrea Agnello Istorico 6, Ravenna (RA). Fruibile fino a mercoledì 14 ottobre 2015, osservando gli orari seguenti: tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00, chiusura domenica e lunedì. Per info sulla produzione artistica pregressa e biografia dell'artista, vi rimando al sito

Passeggiata in pineta a Lido di Dante (RA) per "Vegan In Tla Muraja" sabato 3 ottobre 2015

Grazie alle guardie volontarie di Legambiente, sabato 3 ottobre 2015 sarà possibile partecipare a una passeggiata guidata in pineta a Lido di Dante (RA). L'iniziativa fa parte del festival "Vegan In Tla Muraja", che si terrà a Lido di Dante (RA) nelle giornate del 3-4 ottobre 2015. Per i dettagli della manifestazione visitate il sitoL'incontro è previsto all'ingresso della pineta a fianco al Camping Ramazzotti, via Paolo e Francesca, Lido di Dante (RA) alle ore 16.00. La camminata durerà circa 1 ora ed è una attività adatta a tutte le età. Saranno messi a disposizione guanti e sacchi per raccogliere durante la camminata al ritorno, alcuni dei rifiuti spiaggiati, come parte dell'evento "Puliamo il Mondo" organizzato da Legambiente. Se poi si vogliono tenere i guanti è possibile, con un modico contributo di 2,00 euro a persona. Guanti da utilizzare poi ad esempio per pulire la bici o lavare la macchina. o piccoli lavori di giardinaggio. La partecipazione all'iniziativa è gratuita. 

"Variazioni Parametriche"di CaCO3 alla Galleria Ninapi, Ravenna (RA) da sabato 10 ottobre

CaCO3 inaugura la mostra personale - Variazioni Parametriche - a cura di Daniele Torcellini, negli spazi della Galleria Ninapì - Nesting Art Gallery, con la presentazione di Chiara Fuschini, sabato 10 ottobre alle ore 16.30, nell’ambito del "Festival Internazionale di Mosaico Contemporaneo Ravenna Mosaico". CaCO3 (Âniko Ferreira da Silva, Giuseppe Donnaloia, Pavlos Mavromatidis) fa del mosaico il proprio mezzo d’elezione, sviluppando una poetica di stretta aderenza formalistica che enfatizza, anche fino alle estreme conseguenze e con piglio analitico e neo-archeologico, le specificità che connotano le tecniche musive storiche. L’inclinazione delle tessere diviene strumento di indagine compositiva, per variazioni e micro-variazioni che modulano suggestive superfici cangianti. In mostra sono gli esiti più recenti di una ricerca artistica di lungo corso che affonda le radici nell’antichità, per una rilettura delle forme incoerenti della contemporaneità. 
La mostra fa seguito al progetto O(Ax)=dO(Am) - Equazione Impossibile, curato da Marte Associazione Culturale, che ha visto nel 2011 e nel 2013 l’allestimento di due mostre collettive in cui artisti che adottano il mosaico come mezzo espressivo e artisti che impiegano altri media si sono confrontati in uno scambio di poetiche e di idee. In questo 2015 il progetto cambia formula per concentrare la sua attenzione su alcune delle più interessanti proposte di ricerca artistica che affondano le radici nel linguaggio del mosaico. Due mostre personali, CaCO3 e Luca Barberini, avviano così un percorso che vuole addentrarsi nelle possibilità che il mosaico ancora oggi, nei modi più diversi, offre, confermando la vitalità di un mezzo espressivo che non smette di sorprendere. La mostra è prodotta da Marte Associazione Culturale in collaborazione con Ninapì - Nesting Art Gallery e con il supporto del Comune di Ravenna - Assessorato alla Cultura.

martedì 29 settembre 2015

"Komikazen Festival" dal 8 al 12 ottobre 2015 a Ravenna (RA)

Nato nel segno della ricerca e dell’indagine sui rapporti tra rappresentazione del reale e letteratura disegnata 11 anni fa, quando l’espressione Graphic Novel non era entrata nell’uso collettivo, "Komikazen Festival" ha scelto per l’edizione 2015 di indagare il modo in cui la crisi economica e politica viene rappresentata attraverso il disegno. Saranno ospiti speciali del festival un nutrito gruppo di disegnatori e giornalisti greci, ma anche l’icona del Graphic Journalism americano Ted Rall che terrà per la prima volta un workshop e il disegnatore sudanese Khalil Albaih. Il 2015 è stato un anno difficile per il concetto di “Europa”. Apertosi con il drammatico attentato di Charlie Hebdo che ha sconvolto lo scenario culturale europeo, è stato poi segnato dalla difficile relazione tra il governo greco e la Troika: anche in questo caso lo stesso concetto di Europa è stato messo sotto assedio. Chi doveva trattare? Che ruolo possono avere i popoli? L’edizione 2015 del Festival ha dunque come obiettivo principale quello di analizzare come disegnatori satirici, politici, autori di Graphic Novel o reportage, hanno rappresentato e inteso questa sfida. È sempre più fatto condiviso che il disegno smuove e commuove, intercetta paure e dona forme ai fantasmi: il rischio della traccia è sempre stato un tema particolarmente caro al "Festival Komikazen", che negli anni ha seguito per primo in Europa e da vicino l’evoluzione del fumetto e della satira in paesi come la Turchia, l’Algeria, l’Egitto e il Libano. Gli eventi espositivi centrali del festival saranno organizzati presso la Galleria d’arte Mirada e le Cantine di Palazzo Rava a Ravenna (RA) dal 8 al 12 ottobre 2015, , mentre le iniziative satellite saranno dislocate in altri punti di interesse della città. Saranno presenti artisti di provenienza internazionale e nazionale che hanno incentrato il proprio operato in maniera assidua, consapevole e lungimirante sull’osservazione e sull’elaborazione critica dei contesti sociopolitici di riferimento. Gli ospiti d’onore dell’undicesima edizione del festival Komikazen saranno i disegnatori e i giornalisti greci, tra cui il fumettista Soloup, il vignettista Ghiannis Ioannou, inoltre Ghiannis Michailidis e Ghiannis Koukoulas, giornalista di Efimerida Ton Gradito ritorno inoltre anche quello di Carlos Latuff, presentato per la prima volta proprio a Komikazen nell’edizione del 2012. Oltre agli ospiti internazionali, saranno anche presenti diversi autori e ricercatori italiani, tra cui Laura Silvia Battaglia, Marta Gerardi, Lucia Biagi, Alessia Di Giovanni, Nicola Gobbi, Marco Gastone, Matteo Stefanelli, Andrea Plazzi, Carlo Gubitosa. Per il programma dettagliato vi rimando al sito. 

lunedì 28 settembre 2015

"Divina Commedia" al MAR di Ravenna (RA): inaugurazione sabato 3 ottobre 2015

Segnalo sabato 3 ottobre 2015 alle ore 18.00 l'inaugurazione della mostra "Divina Commedia. Le visioni di Dorè, Scaramuzza, Nattini" presso il MAR, via di Roma 13, Ravenna (RA). Nell’anno delle celebrazioni del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri il Museo d’Arte della città di Ravenna partecipa alle manifestazioni in onore del Sommo Poeta con un’importante mostra, realizzata in collaborazione con la Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo.La "Divina Commedia" è stata ed è un’illuminazione culturale in grado di agire profondamente sull’immaginario collettivo. Nel corso dei secoli non ha mai smesso di esercitare una profonda influenza sugli artisti, soggiogati dal fascino e dalla forza delle immagini scaturite dal poema dantesco. La sua potente iconicità ha dato vita a visioni di ogni genere, soprattutto nel corso dell’Ottocento e del Novecento. Sotto questo punto di vista, le serie illustrative di Francesco Scaramuzza e Amos Nattini possono essere considerate le più importanti realizzazioni di questo tipo in Italia, per compiutezza ed estensione del progetto. Tramite il confronto con le celebri incisioni di Gustave Doré, la mostra costruisce un percorso che offre al visitatore confronti insoliti, diacronici e ricchi di spunti. Rimarrà fruibile fino al 10 gennaio 2016 osservando gli orari seguenti:  dal martedì a domenica 9.00-18.00, chiuso il lunedì. Ingresso 5,00 euro intero e 3,00 euro ridotto. Visite guidate su prenotazione al 0544 482487

"Festa di San Michele" a Bagnacavallo (RA) edizione 2015: una bella festa

Si festeggia San Michele, patrono di Bagnacavallo (RA), il 29 settembre di ogni anno. Intorno a questa ricorrenza il Comune di Bagnacavallo e le molteplici associazioni di volontariato attive  sul territorio, costruiscono una bella manifestazione, fatta di mostre, incontri, concerti, visite guidate in splendidi contesti naturalistici (Podere Pantaleone) e in luoghi della cultura (ad esempio lo stupendo Teatro Goldoni, definito dai più appassionati "una piccola Scala"), mercatini, degustazioni, e tanto altro ancora. Anche quest'anno abbiamo girovagato allegramente per l'antico borgo, fermandoci ad esperire tante diverse atmosfere, vivendo attimo per attimo, intenti a documentare la bellezza per poterla poi raccontare sul web. Cominciamo dalla mostra "Anabasis. Agostino Arrivabene", allestita negli antichi spazi del Convento di San Francesco, via Cadorna, Bagnacavallo (RA, per la quale potete trovare il mio post qui
Proseguendo il nostro tour per il centro storico, ci siamo fermati sotto i portici all'altezza della gioielleria Paolo Ponzi, via Matteotti 22, Bagnacavallo (RA), per la mostra  "La coppia più bella del mondo", ceramiche d'arte di Anna Tazzari. 
Qui abbiamo fatto conoscenza con Paolo Ponzi, che ci ha illustrato le opere e mostrato le fedi che sono state predisposte per lo sposalizio celebrato virtualmente qualche mese fa tra le due creazioni artistiche di Anna Tazzari, ovvero la "Signora Maria" e il marito Felice. Dopo anni di produzione della sola figura femminile, arrivata al numero di 500 esemplari unici, l'artista ha infatti sentito la necessità di accompagnare la "Signora Maria" con una figura maschile di eguale spessore artistico. 
Sono anni che sosteniamo che questa artista rappresenta il meglio dell'arte ceramica in Romagna, per il messaggio poetico che le sue creazioni sottendono, oltre che per la ricchezza e varietà della produzione artistica, per cui ancora una volta rinnoviamo la nostra espressione di stima ad Anna Tazzari, splendida artigiana della Bassa Romagna. 
Paolo Ponzi, gemmologo, è Presidente del sindacato orafi di Lugo di Ravenna dal 1987. In occasione della mostra di Anna Tazzari ha presentato al pubblico una penna firmata Vittorio Martini, un oggetto di design molto raffinato, che vi propongo in foto. Alla realizzazione dell'esposizione hanno contribuito anche gli splendidi abiti da sposa dello stilista Daniel Tuzzato, In piazza della Libertà, a Bagnacavallo (RA), mi sono fermata a Palazzo Vecchio per la mostra "Affabulazioni". Esposte le grafiche di Pasquale Golia e le ceramiche di Fernando Orrico, due artisti che si sono formati alla Scuola Comunale d'arte Ramenghi. 
Mi sono intrattenuta a chiacchierare con l'artista Fernando Orrico, considerato che le sue opere mi incuriosivano in modo particolare e volevo avere qualche informazione in più. Ho appreso che la tecnica utilizzata per le sculture è antica, viene dal Giappone, e si chiama raku. La tecnica raku è stata introdotta recentemente nel mondo occidentale che ne ha stravolto i principi fondamentali, in origine ispirantisi allo zen. 
L'effetto decorativo, con riflessi metallici e la cavillatura, ovvero la singolarità del processo durante il quale l'oggetto è estratto incandescente dal forno, ne fanno una tecnica estremamente originale, che stravolge il metodo classico di lavorazione della creta. Durante il processo raku il pezzo subisce un forte shock termico, ed è quindi necessario utilizzare un'argilla robusta e refrattaria. Le decorazione vengono ottenute tramite riduzione: togliendo l'oggetto incandescente dal forno, in base al tipo di prodotto che si utilizza (segatura, carta, foglie ecc.) sull'oggetto biscottato (cotto due volte), si potranno ottenere diversi effetti di riduzione dal colore, dal nero al colore grigio.
Le sculture in mostra sono belle, orientaleggianti, hanno fascino. Mi sono piaciuti molto anche i pannelli che si rifanno al suolo lunare: una bella ricerca a mio parere. Per avere ulteriori info vi rimando al sito della associazione BiArt Gallery.  Cosa posso aggiungere? Ogni anno vivo questa festa in modo diverso, sperimentando esperienze differenti: bello è avere un piccolo borgo trasformato in una vetrina per il territorio, i miei complimenti agli organizzatori. 

domenica 27 settembre 2015

Visita alla mostra "Anabasis. Agostino Arrivabene" a Bagnacavallo (RA )fino al 8 novembre 2015

In occasione della "Festa di San Michele", sabato 28 ho fatto visita alla mostra "Anabasis. Agostino Arrivabene", allestita negli antichi spazi del Convento di San Francesco, via Cadorna, Bagnacavallo (RA). La mostra è stata organizzata dal Comune di Bagnacavallo - Museo Civico delle Cappuccine - in collaborazione con la Galleria Giovanni Bonelli di Milano, ed è curata da Diego Galizzi, conservatore del museo civico bagnacavallese. 
La location è splendida: si tratta di un complesso monumentale imponente, uno dei maggiori conventi francescani della regione. Gli spazi sono stati ristrutturati in occasione del Giubileo dell'anno 2000 ed ora si prestano a meraviglia per esposizioni di arte contemporanea.  Le opere di Agostino Arrivabene trafiggono il visitatore con la loro carica emotiva, rivolta tanto alla ricerca di sé quanto alla ricerca del soprannaturale, nel mondo e nelle cose. Per chi non conoscesse l'artista, potete trovare la biografia sul sito.  
La mostra lascia incantati e meditabondi, molto apprezzabili anche alcune sculture in marmo, bronzo e tassidemia, per la prima volta esposte al pubblico. 
L'ingresso è gratuito; l'esposizione rimarrà fruibile fino al 8 novembre 2015, osservando gli orari seguenti: da martedì a domenica, dalle 15.00 alle 18.00; sabato, domenica e festivi anche dalle 10.00 alle 12.00. 

In treno a vapore alla "Sagra delle Castagne" a Marradi (FI) domenica 25 ottobre 2015

Avete voglia di qualcosa di insolito in autunno? Vi propongo una gita a Marradi (FI) in occasione della "Sagra dei marroni". Domenica 25 ottobre sarà possibile raggiungere l'amena località dell'Appennino tosco-emiliano in treno a vapore, con partenza dalle stazioni di Rimini, Cesena, Forlì e Faenza (RA). Il numero da chiamare è il seguente: 0577207413 oppure 3388992677.
Il centro storico del piccolo borgo sarà colmo di castagne, musicisti e artisti di strada. Il prezzo per la partenza dalla Romagna è di 45,00 euro a persona; i bambini viaggiano gratis fino a 10 anni, ma non viene loro garantito il posto a sedere in treno, mentre per l'accesso alla sagra spendono 3,00 euro a testa.  Per ulteriori info visitate il sito.

Letture e musica a Bottega Matteotti, Bagnacavallo (RA) dal 2 al 4 ottobre 2015

Ci aspetta in Bottega Matteotti a Bagnacavallo (RA)un fine settimana dedicato ai bambini (comprendendo nella categoria anche tutte quelle persone, di ogni età, che ancora si sentono bambini dentro). Venerdì 2 ottobre alle 17 Bottega Matteotti ospita "Mai dire miao", letture ad alta voce proposte dai volontari dell’associazione Comunicando di Bagnacavallo (per bimbi dai 2 ai 6 anni). Alla lettura seguirà un divertente e pulcioso laboratorio.Iscrizione obbligatoria (è possibile prenotarsi fin d'ora: 0545 60784, info@bottegamatteotti.it). Quota di partecipazione: 3,00 euro. 
Domenica 4 ottobre alle 17 ci sarà invece "E se a scuola non ci vado? Le avventure di Giancoso Mozzarella", con Gianni Zauli e la partecipazione di Capra & Cavoli (per bambini da 7 a 101 anni). Al termine, merenda per tutti. Ingresso a offerta libera. Uno strambo viaggio nel mondo scolastico dove tutti, o quasi, hanno qualcosa da dire in proposito. Si può perfino scoprire che, viste da occhi diversi, le materie più noiose nascondono aspetti divertenti. … perché, a dirla tutta, E se a scuola non ci vado? è un libro, scritto da Gianni Zauli, illustrato da Monica Zani, pubblicato da Fulmino edizioni nel 2014, contenente le canzoni di Capra & Cavoli.Gianni Zauli organizza e cura eventi culturali e si occupa di ludolinguistica. Ha pubblicato diversi libri per adulti e per bambini e ha collaborato e/o collabora con varie riviste («Tèchne», «OPLEPO», «IBC», «Nemeton. Hig green tech magazine», «Leggeretutti»). 

Ha curato più di 60 mostre in Italia tra le quali l’annuale Libri mai mai visti (con VACA vari cervelli associati di cui è fondatore) e collabora con istituzioni e associazioni francesi. Rivolgendo oggi particolare attenzione al mondo dell’infanzia, cura e organizza anche Marameo. Il festival dei bambini a Russi. Il collettivo musicale Capra & Cavoli realizza spettacoli rivolti ai bambini del nido, della materna e della scuola primaria eseguendo canzoni in italiano, inglese, francese e dialetto romagnolo. La formula musicale è un ibrido di rock’n’roll, folk ed elettronica “vintage”. Saranno in Bottega: Antonio Baruzzi (voce, chitarra) e Davide Bassi (voce, strumenti di recupero). Gli appuntamenti sono in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26) e fanno parte di Bottega Matteotti settembre ottobre 2015, una rassegna ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo. Direzione artistica di Michele Antonellini.

giovedì 24 settembre 2015

"Italian Companion" sbarca a Ravenna (RA), Italy. Una nuova opportunità per il turista curioso

Ne avete mai sentito parlare? A Ravenna è disponibile un nuovo simpatico servizio per turisti in transito in città: Italian Companion in versione inglese, Lebe Italien in versione tedesca, che tradotto in italiano suona così: accompagnatore turistico. Il servizio è offerto da Manuela Fagiolo, estroversa signora di origine italiana che per molti anni è vissuta in Germania, maturando una significativa esperienza nell'insegnamento della lingua italiana agli stranieri e che, una volta rientrata in Italia, si è riposizionata sul mercato italiano con i due siti sopra citati. L'idea a noi sembra significativa ed interessante: al turista, parlante inglese e/o tedesco che ne faccia richiesta, viene offerto un servizio di insegnamento della lingua italiana e di accompagnamento alla visita della città, della Romagna oppure  altra destinazione in Italia.  
Qualcosa di più e di diverso quindi rispetto a una guida turistica, si tratta di un vero e proprio mediatore culturale, a disposizione per brevi periodi di tempo, su prenotazione. Perché non approfittarne? In un mondo in cui tutti sono di fretta, prendersi del tempo per approfondire aspetti di una cultura diversa dalla propria può sembrare un lusso, ma non lo è. Viaggiare è vivere esperienze nuove, ma anche arricchirsi attraverso nuove relazioni. Avere un "facilitatore" nel luogo in cui noi ci troviamo a transitare, può essere una esperienza veramente appagante, che ci porta a vivere il luogo oggetto del nostro viaggio non più solo come meta turistica, ma come fonte di appagamento e crescita interiore. Manuela Fagiolo risponde al seguente indirizzo email manuela@italiancompanion.com oppure al cellulare 3489048618. Manuela Fagiolo per me è un'amica, su Ravenna è una vera esperta, ma ha girato l'Italia in lungo e in largo, e su richiesta potrà organizzare per voi anche tour per gruppi su altre destinazioni in Italia.

"Notte d'Oro 2015" a Ravenna (RA) sabato 10 ottobre 2015

Sabato 10 ottobre, dalle ore 17.00 e sino alle prime luci dell’alba, Ravenna ospita la nova edizione della "Notte d’Oro", la lunga notte bianca della città: dal tramonto di sabato all’alba di domenica, decine di appuntamenti nei luoghi più suggestivi del centro storico, negli esercizi pubblici, nei teatri, nei musei e in alcuni edifici storici della città. Mosaico, Musica, Poesia: sono i tre percorsi tematici che contraddistinguono il panorama degli eventi di quest'anno. Tra i più importanti eventi in programma ricordiamo il concerto in Piazza del Popolo alle ore 22.30 di Giuliano Palma; il recital per Ravenna Poesia di Moni Ovadia al Palazzo dei Congressi di Largo Firenze alle 21.00; il concerto della Bandeandrè al teatro Rasi con gli interventi di Ivano Marescotti; il festival internazionale del fumetto "Komikazen" con  "La linea della crisi" e infine l'inaugurazione della quarta edizione di "Ravenna Mosaico", il festival internazionale di mosaico contemporaneo della città di Ravenna con diverse mostre e installazioni all'interno degli spazi di Palazzo Rasponi dalle Teste, del museo MAR e di molte gallerie private del centro storico. Il programma della Notte d'Oro 2015 è in via di definizione e a breve sarà disponibile sul sito. Nella foto un dettaglio dell'opera "Rotoballa" a mosaico di Marco Bravura, in oro, collocata di fronte al MAR di Ravenna. 

mercoledì 23 settembre 2015

L'associazione "Sulla Ali delle Menti" alla Festa del Volontariato di Ravenna (RA)

E' di qualche giorno fa la mia partecipazione alla "Festa di Volontariato" in Piazza del Popolo, Ravenna (RA). In quella occasione è stato per me un piacere rivedere una cara amica, medico con la quale ho condiviso l'avventura dell'avvio del primo ambulatorio per la cura interdisciplinare dei Disturbi della Condotta Alimentare, qualcosa come 16 anni fa, presso l'AUSL 35 di Ravenna.   Allora svolgevo la libera professione in qualità di psicologa, e i DCA erano tra i miei interessi principali. Ora la notizia è che dal 1999 è attiva la associazione "Sulle Ali delle Menti" (con sede principale a Parma), che da quattro anni a questa parte ha aperto una sua sede a Ravenna. I volontari, in collaborazione con l'ambulatorio per la cura dei Disturbi della Condotta Alimentare della Azienda sanitaria di Ravenna, sono in grado di garantire informazioni, ascolto e supporto a chi soffre di questi disturbi e ai loro familiari. Rispondono al numero verde gratuito 800604664 il sabato dalle 10 alle 12, oppure sono disponibili al cellulare 3703161304 nei restanti giorni e orari. Ma quali sono le attività dell'associazione? Aiutare le persone che soffrono di anoressia nervosa, bulimia, disturbo da alimentazione compulsiva, a trovare il proprio percorso di cura. Promuovere gruppi di auto-aiuto, sia per persone con disturbi alimentari che per familiari. Fornire indicazioni su come riconoscere e aiutare chi soffre di disturbi alimentari. sensibilizzare ai problemi di anoressia nervosa, bulimia e alimentazione compulsiva. Se vi trovate ad avere bisogno di un consiglio sul da farsi, non esitate a contattare i numeri che ho indicato sopra, sapranno darvi indicazioni utili e sostegno psicologico. Per ulteriori info visitate il sito

Una pedalata nel Parco delle Foreste Casentinesi sabato 26 settembre 2015

Siete mai stati nel Parco delle Foreste Casentinesi, a cavallo tra Romagna e Toscana? Vi propongo una pedalata al crepuscolo per l’ascolto del cervo in amore e dei suoni della foresta in uno dei momenti più suggestivi della giornata. L’iniziativa è prevista per sabato 26 settembre 2015, con ritrovo alle ore 17.00 presso il Punto Informativo di Camaldoli (AR) e partenza alle 17.30. Rientro previsto alle ore 20.30 circa. Il costo a persona è di 20,00 euro, comprensivi di noleggio bici e guida naturalistica; i bambini nel seggiolino non pagano. La prenotazione è obbligatoria al   0575556130 oppure 3356244537. Photo credit: Roberto Sauli

martedì 22 settembre 2015

"Claymation" di Jonathan Monk al Museo Carlo Zauli di Faenza (RA) dal 5/10 al 6/12/2015

Il Museo Carlo Zauli presenta "Claymation", mostra di Jonathan Monk nata dall’edizione 2015 del progetto "Residenza d’Artista", a cura di Guido Molinari. La mostra esporrà opere in ceramica prodotte dall’artista nell’ambito della sua residenza a Faenza e inaugurerà il 5 ottobre alle ore 21.00 nella sede del Museo Carlo Zauli, via Della Croce 6, Faenza (RA). Rimarrà fruibile fino al 6 dicembre 2015. Jonathan Monk e’ nato a Leicester nel 1969 e vive e lavora a Berlino. Ha conseguito il BFA al Leicester Polytechnic (1988) e il MFA alla Glasgow School of Art (1991). Fra le mostre personali segnaliamo Centro De Arte Contemporáneo (CAC) Málaga (2013), Kunstraum Dornbirn, Austria (2013), Palais de Tokyo and Musee d’Art Moderne, Paris (2008), Kunstverein Hannover (2006), Institute of Contemporary Art, London (2005) and Museum Kunst Palast, Dusseldorf (2003). Il suo lavoro e’ stato incluso in molte collettive, tra cui Whitney Biennial (2006), la 50ma e 53ma Biennale di Venezia (2003, 2009), Berlin Biennale (2001) e Taipei Biennial (2000). Ha ricevuto il Prix du Quartier Des Bains, Geneva in 2012. Per approfondimenti visitate il sito

Con "Flower Chic" un tuffo negli anni '60 a Milano Marittima (RA) sabato 26 settembre 2015

Un tuffo negli anni ‘60  fra  la musica e i figli dei fiori, in  abiti decorati con fiori e realizzati con stoffe dai  colori sgargianti, comodissimi. Inoltre  gli ideali di amicizia, amore,fratellanza,  la musica,i raduni,i concerti. Il  movimento  intramontabile che ha fatto storia ed ha influenzato il modo dell’arte, della musica, della letteratura e della cinematografia e il mondo della cultura in generale  sarà di nuovo protagonista  della Flower Chic di Milano Marittima che torna a grande richiesta  sabato 26 settembre. Sarà una serata all’insegna di allegria e divertimento con spettacoli, animazione, musica  intrattenimento e shopping in notturna con negozi aperti fino alla mezzanotte. Lungo i viali del centro di Milano Marittima piccoli ristori, aperitivi, spettacolini e attività di intrattenimento organizzati  dagli esercenti per vivacizzare lo shopping in notturna Gli esercenti, i negozianti, i baristi ed i ristoratori  saranno vestiti a tema, mentre lungo i viali allestimenti particolari riporteranno indietro nel tempo creando una atmosfera di grande suggestione. La musica anni 60/70 sarà diffusa in vari bar e street bar del centro di Milano Marittima fino alle 24. La notte proseguirà poi a ritmo di musica al Pineta by Visionnaire nel quale si terrà il Flower Party.
Alle 21.00 si parte con lo spettacolo in Viale Gramsci con gli Herpes e la scuola di ballo Forever Young dance Crew per proseguire alle 22.30 con lo spettacolo con video musicali anni '70, dalle 23.00 dj session e video anni '70 con performance artistiche di Pineta by Visionnaire. Radio Studio Delta trasmetterà in diretta dalle 20 alle 23, sempre in viale  Gramsci. Gli Herpes suonano insieme per divertirsi e far divertire da 8 anni, esclusivamente senza basi, improvvisando la scaletta a seconda della situazione. I componenti del gruppo sono : Belle - voce, Enzo -chitarra e sassofono, Andrea - basso, Roberto - tromba, Daniele - tastiere, Ale  detto Duracell – batteria. Foreveryoung Dance Crew sono un gruppo di danza coordinato e coreografato da Francesca Casadei, nato e cresciuto a Cervia in questi 10 anni, da quando Francesca ha portato la street dance a Cervia. In occasione della flower chic si esibira' il corso Hip Hop heels/Girlystyle dallo stile  frizzante che Francesca trasmette  alle sue ballerine da anni. Good music never dies! ovvero 'La buona musica non muore mai' è il motto di Marco Ossanna, uno dei più celebri video deejay d’Italia. La sua particolarità è che è un video dj: le canzoni che mette in consolle vengono anche 'proiettate', solleticando quindi anche la vista. Un nuovo modo di intrattenere e divertire che per il momento, vede pochi performers in Italia. Con il supporto delle immagini, il pubblico guarda” la musica e ne rimane affascinato. La ricerca dei video è continua e le novità, del passato, non mancano mai.   
Viale Matteotti sarà teatro  a partire dalle 19.00 della esposizione di auto vintage realizzata in collaborazione con Hermitage Veteran Engine in occasione della X edizione di Coppa Romagna che prenderà il via domenica 27 dalla Rotonda I Maggio Le auto saranno in esposizione prima della partenza  dalle 9,00 alle 12,00. Moto dell'epoca saranno invece esposte in Viale Gramsci a partire dalle 16,00. Per restare in tema hippy arriva anche  la mostra  mercato con articoli remake e vintage sulla  Rotonda I Maggio e in viale Milano a partire dalle 16,00. Circa 20 banchi di vendita. 

"Libridine" a Bagnacavallo (RA) dal 25 al 29 settembre 2015

Per il quarto anno consecutivo, Bottega Matteotti ospita "Libridine", la personale di "libri mai mai visti" di un autore che ha partecipato a diverse edizioni della mostra di Russi. Nel 2015, protagoniste sono le opere di Irene PenazziIrene Penazzi è nata a Lugo nel 1989 e le prime cose che ha scoperto sono state il disegno, la musica e l’odore della carta stampata: è cresciuta appassionandosi alle illustrazioni, specialmente quelle di albi e romanzi per ragazzi. 
Si è laureata in Fumetto e Illustrazione, studiando per un periodo ad Amburgo, e successivamente ha frequentato il biennio specialistico di Illustrazione per l’Editoria all’Accademia di Belle Arti di Bologna, laureandosi nel marzo 2015. Ha collaborato con associazioni culturali e librerie e ha svolto Servizio Civile presso la Biblioteca F. Trisi di Lugo. Ha partecipato a diversi concorsi, tra i quali Libri mai mai visti di Russi, ottenendo premi e riconoscimenti.Attualmente collabora con la casa editrice Il sicomoro. Si diverte ad illustrare storie pazzesche scritte da sua zia e vive a Lugo in una casa con un grande giardino. La mostra, che fa parte delle iniziative per la "Festa di San Michele 2015", si tiene in Bottega Matteotti (Bagnacavallo, via Matteotti 26) dal 25 al 29 settembre ed è visitabile nei seguenti giorni e orari: venerdì 25, sabato 26 e lunedì 28: ore 21-23; domenica 27 e martedì 29: ore 15-23. Venerdì 25 alle 21.00 ci sarà l’inaugurazione alla presenza dell’autriceIngresso libero. Info 0545 60784. Libridine è un’iniziativa di Associazione culturale Controsenso, in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune di Bagnacavallo, a cura di Mario Maginot Mazzotti.

"Viaggi e sconfinamenti" a Bagnacavallo (RA) dal 25 al 29 settembre 2015

Nell'ambito della "Festa di San Michele", che si svolgerà a Bagnacavallo (RA) dal 25 al 29 settembre 2015,, l'Associazione Culturale CRAC cura una mostra sulla rilettura del viaggio come esperienza che nutre e tocca l’anima, dal titolo "Viaggi e sconfinamenti". Si tratta di una collettiva d'arte, espongono gli artisti: Andrea Zaffi, Gianni Mazzesi, Rosa Banzi, Loretta Zaganelli, Maria Giovanna Morelli, Silvia    Casavecchia, Giovanni e Renata Stradada. Gli artisti esporranno documenti, tracce, fotografie, reperti ed oggetti conservati come esperienze di viaggi, realmente vissuti o soltanto immaginati e/o sognati. Immagini documento o visioni oniriche, flash on the road  (in strada) vissuti anche per iscritto, attraverso diari di viaggio. Gli StraDaDa, Giovanni e Renata Strada (più che mai pertinenti), apriranno la mostra con una loro performance sul tema del viaggio. La mostra rimarrà fruibile fino al 29 settembre 2015 presso Sala delle Colonne del Comune, Via Mazzini, 49, Bagnacavallo (RA). Inaugurazione venerdì 25 alle ore 21.00. Orari di apertura seguenti: sabato pomeriggio  16,30-19,00 e sera 20,30 – 23,00, domenica  pomeriggio 16,30-19,00 e sera 20,30 – 23,00, lunedì sera 20,30 – 23,00 e martedì 29 settembre, pomeriggio 16,30-19,00 e sera 20,30 – 23,00  

venerdì 18 settembre 2015

"Biennale del Muro Dipinto" a Dozza (BO) fino al 20 settembre 2015

In occasione dei cinquant'anni di vita della "Biennale del Muro Dipinto" a Dozza (BO) sono in programma mostre, concerti, installazioni, incontri. Non potranno mancare gli artisti all’opera sui muri di Dozza e Toscanella (BO), ci siete mai stati? Dal 14 al 20 settembre 2015, per i dettagli del programma visitate il sito. La Rocca è chiusa di domenica, per il resto la manifestazione è all'aperto, senza orari vincolanti. Da non perdere una visita alla Enoteca Regionale Emilia Romagna

"Anabasis. Agostino Arrivabene" a Bagnacavallo (RA) fino al 8 novembre 2015

Segnalo sabato 19 settembre alle ore 17.00 opening della mostra "Anabasis. Agostino Arrivabene" nei suggestivi spazi dell'ex convento di San Francesco, via Cadorna, Bagnacavallo (RA). La mostra, organizzata dal Comune di Bagnacavallo - Museo Civico delle Cappuccine in collaborazione con la Galleria Giovanni Bonelli di Milano, è curata da Diego Galizzi, conservatore del museo civico bagnacavallese. Tensione verso l’alto e al tempo stesso viaggio verso l’entroterra del proprio IO. Questo, e altro ancora, è Anábasis, grande mostra dedicata a una delle figure più promettenti dell’arte italiana di oggi, il cremonese Agostino Arrivabene. Gli ambienti del convento di San Francesco diventano teatro di un gioco di allusioni che coinvolgono il mito, la tradizione iconografica rinascimentale, la forza ineluttabile della natura e l’entroterra più profondo e nascosto delle nostre paure e del nostro sentire mistico. Il sofisticato simbolismo delle opere di Arrivabene si rispecchia nel decadentismo delle pareti del primo piano del convento corrose dal tempo e dagli eventi. Al centro dei lavori dell’artista c’è la ricerca ossessiva e visionaria di una realtà altra, simbolica, individuata dall'artista nel luogo ancestrale del mito, negli antichi dei che si fanno rappresentazione perfetta delle umane debolezze, e negli antichi culti misterici. Ricerca che trova sostegno in una tecnica realizzativa raffinatissima. Nell’occasione della mostra verranno per la prima volta esposte al pubblico anche installazioni e sculture in marmo, bronzo e in tassidermia.
Agostino Arrivabene nasce a Rivolta d Adda (CR) nel 1967. Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Milano, il suo lungo percorso artistico si è consolidato negli anni attraverso una complessa e continua sedimentazione, sostenuta dallo studio e dalla pratica della pittura, non escludendo l'apertura a codici espressivi diversi. Per lui tutta la storia dell'arte è un bacino inesauribile a cui attingere, come un crogiolo alchemico maturo di fermenti mutativi e contaminazioni continue. 
La mostra rimarrà fruibile fino al 8 novembre 2015, osservando gli orari seguenti: da martedì a domenica, dalle 15.00 alle 18.00; sabato e domenica e festivi anche dalle 10.00 alle 12.00. Chiuso il lunedì. Aperture serali speciali ad orario continuato (15.00-23.30) dal 25 al 29 settembre, in occasione della Festa di San Michele a Bagnacavallo (RA)

mercoledì 16 settembre 2015

"The Blossomed Voice" a Fusignano (RA) venerdì 18 settembre 2015

Venerdì 18 settembre alle 21.00 al Teatro Moderno di Fusignano, in corso Emaldi 32, ci sarà il concerto dell’ensemble di voci “The Blossomed Voice”. Il concerto, intitolato “A better day”, passerà in rassegna grandi successi di tutte le epoche, dal Madrigale del 1500 ai Beatles. L’ensemble nasce nel gennaio del 2008. I suoi componenti, avvalendosi di diverse esperienze e competenze musicali, contribuiscono ad approfondire l’interesse rivolto a un contesto storico, geografico e musicale variegato, consentendo l’allestimento di un repertorio polifonico, profano e sacro, in cui si trovano composizioni originali, rivisitazioni, armonizzazioni, arrangiamenti, che vanno dall’evoluta arte compositiva rinascimentale, toccando anche i periodi successivi delle espressioni del canto popolare e folkloristico, arrivando alla musica leggera. Per informazioni e prenotazioni, contattare il numero 334 2098660. Il concerto è organizzato dal Teatro Moderno in collaborazione con l’associazione Italia Eventi e con il patrocinio del Comune di Fusignano.

lunedì 14 settembre 2015

"Restoring the world" alla NiArt Gallery, Ravenna (RA) dal 19/9 al 3/10

Segnalo la mostra "Restoring the world"dal 19 settembre al 3 ottobre 2015 presso niArt Gallery, via Anastagi 4a/6, Ravenna (RA), con inaugurazione sabato 19 settembre 2015 alle ore 18.30. "Restoring the world" è un progetto che Giorgia Severi ha dedicato al bosco pineta di Lido di Dante e Lido di Classe per l'incendio doloso che ha colpito la riserva naturale nel 2012. Dischiuso in diverse opere e durato un anno, questo progetto ha in sè la consapevolezza di appartenenza ad un territorio e l'amore per la Madre Terra che hanno portato l'artista a voler restituire qualcosa a quel luogo: “L'essere umano fa parte di un disegno più grande di cui è una piccola parte. Come piante e animali, noi siamo inscritti nel disegno, nel tutt'uno e nell'evoluzione dello stesso; è come vivere sulla schiena di un grande animale. Siamo ospiti di passaggio.” 
L'artista restaura il paesaggio e gli alberi prendendosi cura della pineta e si porta via la memoria degli alberi arsi. Cura è infatti il titolo dell'installazione dove Giorgia Severi ha curato parti degli alberi e raccolto legni bruciati dalle sembianze antropomorfe restaurandoli e ponendoli come ciò che rimane di quel luogo in una sorta di scheletro del paesaggio e quel che rimane. “Restaurare etimologicamente significa “rifare a una cosa le parti guaste e quelle che mancano o per vecchiezza o per altro accidente”. L'archeologia continua con Barks, il trittico di calcografie di alcuni pini rimasti in piedi nella zona colpita dall'incendio che parla di memoria come una sindone. Nel 2013 per Emergenze Creative ha realizzato la performance "Operazione Campo Base", in collaborazione con la Protezione Civile di Ravenna durata tre giorni in Piazza del Popolo, durante la quale l'artista consegnava ai fruitori i semi raccolti durante i mesi estivi dalla riserva naturale, in un rito dedicato alla pineta che poneva l'uomo in stretto collegamento con il proprio bosco in un ruolo di responsabilità e connessione spirituale nel silenzio e con gli elementi naturali acqua, fuoco e sabbia provenienti dalla pineta stessa. “ L'opera vera è l'azione che si fa dentro le persone: ciò che loro si portano via ed imparano dall'opera. L'arte è un'operazione culturale/sociale, una responsabilità che ci prendiamo per comunicare qualcosa agli altri tentando di aggiungere un nuovo linguaggio per diffondere un messaggio.” La performance è stata documentata dall'artista fotografo Emiliano Biondelli di NastyNasty. Infine ARSA il film dedicato al progetto, mostra due punti di vista diversi, dal cielo e dall'interno della tenda, il cuore di "Restoring the world", dove volando sembra di vedere una lacuna in un affresco e durante la performance l'intimità della tenda riporta al silenzio e alla riconciliazione col territorio. ARSA è stato realizzato in collaborazione con il regista Daniele Pezzi e il musicista Giovanni Lami. L'artista lavora in Italia e all'estero, soprattutto in Australia dove ha realizzato l'ultimo progetto in collaborazione con artisti Aborigeni e attualmente in mostra alla Biennale di Venezia con l'Evento Collaterale COUNTRY. Per ulteriori info visita il sito. Per la galleria che ospita l'evento visita invece http://www.niart.eu/ . La mostra rimarrà fruibile fino al 3 ottobre 2015 osservando gli orari seguenti: :martedì e mercoledì 11.00-12.30, giovedì e venerdì 17.00-19.00 sabato 11.00 - 12.30 e 17.00 -19.00 

Associazione "IgersItalia": assemblea nazionale dal 25 al 27 settembre 2015

Dopo il Piemonte, la Puglia ed il Friuli Venezia Giulia, spetterà alle Marche l’onore di ospitare la terza assemblea dell’Associazione IgersItalia, fondata nel 2013 a Bologna e che oggi conta e comprende oltre 60 community igers in tutta Italia. La città di Ancona, così come Filottrano e la Riviera del Conero infatti, dal 25 al 27 settembre 2015 saranno il palcoscenico di una tre giorni all’insegna del paesaggio e delle tradizioni marchigiane, con la presenza di centinaia di community manager ed appassionati dell’applicazione Instagram provenienti da tutta Italia (Milano, FVG, Piemonte, Toscana, Puglia, Lazio e le isole). Tra passeggiate fotografiche, academy formative , degustazioni e momenti conviviali, i partecipanti provenienti da ogni angolo d’Italia avranno modo di conoscere ed apprezzare le bellezze artistiche, storiche ed enogastronomiche delle Marche. “Siamo veramente soddisfatti - spiega la presidente dell’associazione nazionale Ilaria Barbotti - di poter ospitare questa assemblea nella nostra terra. La formula che abbiamo scelto, a differenza delle precedenti edizioni tenutesi a Torino, Bari e Trieste, è quella di una full immersion nei luoghi che caratterizzano le Marche, a partire dalle sue colline, perché li riteniamo elementi fondamentali nella comunicazione turistica social e di nuova generazione. Quotidianamente, come instagramers, siamo impegnati nel divulgare, sia attraverso i nostri profili Instagram che quelli Twitter e Facebook, quanto di meglio la nostra regione sia in grado di offrire. Ecco, quindi, che un evento di tale portata diventa, proprio nell’anno dell’Expo, un fiore all’occhiello non solo per noi ma per tutti gli attori istituzionali ed economici”.  “Stiamo lavorando insieme a tutti i community manager delle cinque province marchigiane oltre 20 persone - conclude Nadia Stacchiotti di Instagramers Marche - per strutturare un calendario di iniziative interessanti ma al tempo stesso rilassanti per i nostri ospiti. Cruciali, per la riuscita della manifestazione di fine settembre, saranno le collaborazioni che abbiamo posto in essere con diversi Comuni, con la Regione Marche, con associazioni di categoria e con vari imprenditori che hanno già confermato un grande supporto operativo e fattivo, soprattutto sul versante agricolo, agroalimentare e turistico-ricettivo. Nelle prossime settimane comunicheremo il programma dettagliato che, ne siamo certi, saprà abbracciare ogni singola peculiarità marchigiana”. Il canale ufficiale da seguire per update è il sito.  

domenica 13 settembre 2015

"Meteore" a Palazzo San Giacomo, Russi (RA) dal 13 al 27 settembre 2015

Segnalo la mostra "Meteore" dal 13 al 27 settembre 2015, a cura di Bruno Bandini,  a Palazzo San Giacomo, Russi (RA). “Meteora” è ciò che si dispone tra il cielo e la terra. Un evento, un bagliore, qualcosa che resta sospesa, che si verifica inattesa suscitando il nostro stupore. Nella cornice di un luogo per molti versi “incantato” come il  Palazzo San Giacomo, 13 installazioni di artisti di diversa formazione, con metodologie e tecniche differenti, affronteranno questa metafora sottile e inquieta, questa singolare ambivalenza dove materiale e immateriale trovano il modo e il tempo di addensarsi e rendersi presenti: di apparire. Un progetto espositivo sull' esitazione. Sul dubbio. Sull’incertezza. Non tanto su esitazioni e dubbi che costringono all’inazione, al torpore, alla pigrizia, quanto piuttosto sulle difficoltà e sulle differenze che agiscono nel momento in cui si progettano opere che vogliono “intercettare la realtà”. Come dire: le potenzialità del gesto artistico sono molteplici, come molteplici sono le sue espressioni. La scelta tuttavia è unica, ma non per questo è la sola possibile. Necessaria ma non sufficiente, in ogni caso “opportuna” nel suo tempo e nel suo spazio. Esattamente come accade per quegli eventi celesti che tanto avevano affascinato gli antichi; che tanto continuano a deliziare il nostro sguardo.
Ezio Antonelli , Paola Babini, Andrea Mario Bert,  Antonio Caranti, Silvia Casavecchia, Fulvio Celico, Federica Giulianini, Alice Iaquinta, Franca Minardi, Roberto Pagnani,  Antonella Prencipe, Paolo Racagni, Loretta Zaganelli. Il vernissage si terrà domenica 13 settembre 2015 alle ore 11.00. A seguire self-made picnìc + artists il 13 settembre 2015 alle ore 13.00: una pausa dalla frenesia del quotidiano fuori dagli schemi, ci ritroviamo  per un pic nic con gli artisti, ognuno porta il proprio cestino  con merenda e un plaid e ci si accomoda davanti al Palazzo. La mostra rimarrà fruibile osservando gli orari seguenti: 13 settembre 2015 h 11:00 - 19:00, 18 | 19 | 20 settembre 2015 h 15:30 - 20:00, 26 | 27 settembre 2015 h 15:30 - 20:00, 21 settembre su appuntamento.

giovedì 10 settembre 2015

"Sagra delle Erbe Palustri" a Villanova di Bagnacavallo (RA) dal 11 al 14 settembre 2015

La tradizionale dimostrazione delle tecniche ottocentesche di lavorazione delle erbe palustri è il cuore di una festa unica. la "Sagra delle Erbe Palustri", con laboratori, mostre, mercatini, spettacoli, gastronomia conviviale e cene a tema. A Villanova di Bagnacavallo (RA), dal 11 al 14 settembre 2015, nel cuore della Romagna autentica. Sul nostro sito potete trovare un post relativo alla visita da noi effettuata a Etnoparco delle Capanne.  Per il programma completo della manifestazione visitate il sito. 

"Settimana del Buon Vivere" a Forlì (FC), Romagna, dal 19 al 27 settembre 2015

Forlì si prepara all'edizione 2015 della "Notte Verde" e della "Settimana del Buon Vivere", con un fitto calendario di appuntamenti dal 19 al 27 settembre 2015, all'insegna del benessere equo e solidale. Per il programma dettagliato vi invito a visitare il sito. Da non perdere l'incontro con Steve McCurry venerdì 25 settembre 2015 dalle 17.00 alle 19.00 presso la Chiesa di San Giacomo, Piazza G. da Montefeltro, Forlì (FC). Al termine seguirà l'inaugurazione della mostra fotografica di Steve McCurry "Steve McCurry, Icons and Women"