venerdì 31 luglio 2015

"Antico Porto di Classe": inaugurazione effettuata martedì 28 luglio 2015 a Ravenna (RA)

In compagnia di Dario Franceschini,  Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è stato inaugurato martedì 28 luglio 2015 l'Antico Porto di Classe, via Marabina 7, Ravenna (RA). Siamo felici di essere stati presenti all'evento e di poter quindi condividere con voi le nostre foto. E' stata una festa per la città, per i residenti e per i tanti archeologi volontari che per anni si sono succeduti nelle operazioni di scavo. I primi rinvenimenti risalgono al 1972, presso la ex Chiesa di San Severo, a cui seguirono,  nel 1976-77,  i primi magazzini di stoccaggio merci, quindi la strada basolata. Ma fu solo nel 2001 che ebbe inizio una campagna di scavi sistematici grazie alla Università di Bologna, alla Soprintendenza per i Beni Artistici e Culturali della Emilia Romagna e, dal 2003, alla Fondazione RavennAntica. che ha tra gli scopi della propria costituzione, l'apertura al pubblico del Parco Archeologico di Classe. 

Martedì 28 luglio abbiamo assistito con piacere alla apertura del primo tronco del Parco Archeologico di Classe: gli scavi con ingresso da via Marabina 7, Ravenna (RA). A breve seguiranno le inaugurazioni del Museo della Città e del Territorio, ricavato dall'ex zuccherificio di Classe (RA) e della ex Chiesa di San Severo. E noi sinceramente non vediamo l'ora che venga quel giorno. 

Troverete aperto fino al 30 agosto dal lunedì al venerdì dalle 18.30 alle 22.30, con chiusura il sabato e la domenica. Dal 31 agosto al 9 ottobre entrerà in funzione l'orario invernale: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14, sabato e domenica dalle 10 alle 18.30. Sono state organizzate numerose attività a scopo divulgativo e didattico per una migliore fruizione del sito archeologico; per le info vi rimandiamo al sito.  Ingresso adulti 4,00 euro, ridotto 3,00 euro. Se siete in possesso della "Romagna Visit Card" potete usufruire di una riduzione del 50%. 

"Bagnacavallo Festival" giovedì 30 luglio 2015 a Bagnacavallo (RA)

Il secondo appuntamento di Bagnacavallo Festival 2015 sarà giovedì 6 agosto alle 21.30 nel giardino di casa Brunetti(Villanova di Bagnacavallo, via Petrarca 30). Un concerto, dal titolo Dai Balcani all’Irlanda (seguendo i suoni di un’ocarina). A esibirsi saranno Fabio Galliani (ocarine), David Sarnelli (fisarmonica) e Marco Muzzati (percussioni). Al termine, un rinfresco offerto dalla famiglia Brunetti e vini del Consorzio il Bagnacavallo. In caso di maltempo, il concerto si terrà nella sala del circolo Arci Casablanca, Villanova, via della Chiesa 2. Un viaggio nella musica popolare europea, accompagnati dal suono affascinante dell’ocarina. Fabio Galliani suona l’ocarina sin da quando era bambino. Il fatto di essere nato e vissuto a Budrio, il paese dove è stata inventata l’ocarina, non è casuale! Dal 1979 fa parte del Gob – Gruppo ocarinistico budriese. Con questo gruppo ha preso parte a centinaia di concerti, in Italia e all’estero (Australia, Argentina, Cile, Usa, Corea, Giappone e Cina) e a tutte le incisioni discografiche. Dal 2003 è direttore del Museo dell’Ocarina di Budrio e direttore artistico delle varie edizioni del Festival dell’ocarina. Nel 2008 ha registrato come solista il cd Ocarinamania. Negli ultimi anni ha effettuato tournée in Giappone e Corea, durante le quali ha tenuto concerti, masterclasses e conferenze sull’ocarina. David Sarnelli è nato e risiede a Bologna. Ha studiato presso la Scuola Superiore di Fisarmonica di Urbino con Claudio Jacomucci. Ha una lunga esperienza in campo teatrale come musicista di scena, accompagnatore di scrittori e attori in reading, spettacoli di prosa, clown, teatro di strada e teatro ragazzi. Ha composto le musiche originali dello spettacolo Il circo Capovolto, interpretato da Andrea Lupo. Ha composto il brano Pan del Alma, colonna sonora dell’omonimo libro dedicato alla Festa dei Morti in Messico, ideato da Gloria Corica e realizzato, tra gli altri, dallo scrittore Pino Cacucci. Nel 2013 ha partecipato alla prima edizione del festival Cruzando Fronteras, incontro tra artisti italiani e messicani a Mahahual (Quintana Roo, Messico). Insegna presso la Scuola popolare di musica Ivan Illich a Bologna. Percussionista, attore, musicologo ed insegnante di percussioni, Marco Muzzati è laureato presso il corso di laurea in Discipline dell’Arte Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna. Dal 1985 si occupa di musica antica approfondendo, oltre allo studio musicologico, la prassi esecutiva degli strumenti a percussione medievali, rinascimentali, barocchi e arabi. Ha all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero, come membro fondatore dal 1987 de l’Ensemble Cantilena Antiqua e con l’Accademia degli Imperfetti. Nel 2006 fonda, come direttore artistico, Sensus, un ensemble che riunisce artisti provenienti da esperienze in vari settori di musica, teatro e danza, con il quale ha prodotto alcuni spettacoli multidisciplinari. Dal 2009 fa parte del Quartetto Ocarinamania. Ha partecipato a incisioni discografiche per Rca, Symphonia, Stradivarius e Bongiovanni, e inoltre a trasmissioni radiofoniche e televisive per Rai, Brtn, Wdr, Rsi (Lugano), Hrt (Zagabria). Ha collaborato alla realizzazione della colonna sonora (nomination al Premio Donatello) per il film I picari, regia di Mario Monicelli, e ha partecipato alle riprese del film Io, Don Giovanni, regia di Carlos Saura. La sua esperienza teatrale, per lo più legata al teatro musicale, inizia attraverso la collaborazione con la compagnia di teatro danza L’Ensemble di Micha Van Hoecke, e con alcuni danzatori e compagnie di danza storica. Dopo un primo “imprinting” artistico a stretto contatto con Franco di Francescantonio, la sua attività è poi legata ad attori quali David Riondino, Ivano Marescotti, Angela Malfitano, Vincenzo Versari e Paolo Panaro. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è a offerta libera. La direzione è affidata a Michele Antonellini. L’immagine del festival è di Elisa Cesari. Per informazioni sul programma, rivolgersi a Associazione culturale Controsenso, tel. 0545 63002. Per informazioni su ospitalità, viabilità e sedi degli spettacoli, rivolgersi a Romagna d’Este, ufficio turistico, piazza della Libertà 4, tel. 0545 280898. Il programma può subire variazioni. La rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo. Associazioni partner: Aido, Avis, Associazione musicale Doremi, Circolo Arci Casablanca,Consorzio il Bagnacavallo. Ha il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Pro Loco Bagnacavallo.

giovedì 30 luglio 2015

Mostra mercato dell'antiquariato a Milano Marittima (RA) dal 31 luglio al 2 agosto 2015

Partirà con il taglio del nastro e un brindisi benaugurale la mostra mercato dell’antiquariato di Milano Marittima venerdì 31 l.uglio alle ore 19.00 alla presenza degli organizzatori, dell’Assessore alle Attività Economiche Rossella Fabbri, di  Cesare Brusi e Consuelo Benzi di Ascom, Monica Ciarapica e  Andrea Casadei della Chiesa di Confesercenti nonché  il presidente regionale di FIVA Confcommercio Alverio Andreoli, L’ esposizione-mercato, che risponde ad alti standard di qualità propone una piazza di circa  40 espositori provenienti da tutta Italia,  che si snoderanno dalla rotonda 1° maggio fino a giungere al ponte sul canalino con arredi antichi fra cui specchiere, credenze, console, poltroncine, sedie, tavoli,letti, librerie vasellame, candelieri, piatti, statuine,  ceramiche, porcellane, tappeti, arazzi, vetri d’arte ed altro ancora. Esposti anche alcuni  pezzi d’eccezione di notevole valore artistico di sicuro interesse per cultori amanti dell’arteSan Francesco Saverio missionario nelle Indie: si tratta di un olio su tela delle dimensioni di cm 155 x 112 attribuito a Sebastiano Conca (Gaeta 1680-1764) detto il Cavaliere. 
Studi operati sulla tela da Gianbattista Benedicenti  attribuiscono il dipinto al maestro di Gaeta e lo collocano nei primi decenni del settecento… ” il periodo della prima maturità dell’artista, quando la sua  esuberanza  giovanile appare mitigata dall’ influenza del classicismo marattesco assimilato a Roma, dove l’artista  giunge nel 1707, dopo una prima formazione napoletana presso la scuola del Solimena (Gianbattista Benedicenti). In esposizione alla mostra mercato anche una tela attribuita alla mano di  Giacomo Nigretti detto Palma il Giovane (Venezia, 1548/155014 ottobre 1628).  L’artista studiò e subì l'influenza di Raffaello e Tintoretto, eseguì varie copie di Tiziano, suo vero maestro, col quale in seguito collaborò portandone anche a termine il celebre dipinto La Pietà. Si formò nel periodo della scuola veneta e del manierismo romano, che ebbe modo di apprendere durante i quattro anni del suo soggiorno romano. L'inizio della sua produzione artistica è datata verso il 1565
In mostra anche importanti pezzi in ceramica fra cui un paio di piatti liberty  realizzati dalla  manifattura Ceramiche Artistiche Molaroni, di Pesaro che dal 1880 produce maioliche d’arredamento interamente realizzate a mano. L’eleganza delle forme e la raffinatezza dei decori esclusivi sono rimaste intatte durante tutta la storia ultra centenaria dell’azienda che ne fanno una delle più antiche del panorama internazionale. I capolavori, interamente dipinti a mano da grandi artisti, rendono unica la produzione ancora attuale di vasi, anfore, centrotavola, piatti, lampade, portagioie, e oggetti da studio. In questo caso i pezzi in ceramica sono dei primi anni del 1900. Legata alla mostra mercato di antiquariato una esposizione di cartografia antica  dal titolo “Eolo nelle  Rose dei Venti”.  Fra queste di grande interesse e pregio Una rosa dei venti italiana a 32 venti, un esemplare manoscritto con inchiostro di noce di ferro gallico datata 1477, epoca delle grandi scoperte, quando le carte nautiche ancora non indicavano meridiani e paralleli.
Ancora saranno in esposizione delle interessanti e originali  Icone provenienti dalla Russia ed un forziere del 1500. L’iniziativa, organizzata da L’Antico e Le Palme in collaborazione con ASCOM e Confesercenti Cervia nonché  patrocinata dal Comune di Cervia,  durerà tutto il week end fino a domenica 2 agosto  dalle ore 17 alle ore 24.00 

lunedì 27 luglio 2015

Serata enogastronomica al ristorante Il Deserto di Cervia (RA) mercoledì 29 luglio 2015

Organizzata da CNA Ravenna, mercoledì 29 luglio, una serata d’eccezione si svolge al ristorante Il Deserto nelle saline di Cervia, un momento di convivio che va oltre la degustazione e cerca il significato della qualità della vita in quello che mangiamo e negli oggetti di cui ci circondiamo, parlandone direttamente con i produttori. Dopo un suggestivo “viaggio” al tramonto nelle saline di Cervia, in barca elettrica, con partenza dal piccolo molo che dal ristorante si protende su una zona delle saline tra le preferite dei fenicotteri, l’appuntamento è con l’ottima tavola.

Protagonisti i prodotti tipici dell’Adriatico e dell’Appennino romagnolo che si mescolano grazie a un menu creato per sperimentare la contaminazione tra collina e mare ma anche la rivisitazione dei piatti tradizionali per raccontare i valori che ruotano intorno al buon cibo e per sottolineare l’importanza della salute, della filiera corta, del territorio. Un’alleanza tra gli artigiani del cibo, cioè i produttori di quelle materie prime già conosciute come eccellenze romagnole, e il ristoratore, l’eclettico Roberto Bagnolini, che in squadra con i suoi chef, ambasciatori della tavola romagnola, ha creato una innovativa tavolozza di sapori che dalle colline scendono fino al mare. E così, solo per citare alcuni piatti, ai celebri salumi di Alberico di Fabrizio Fumè, che a Barbiano di Cotignola da decenni produce artigianalmente insaccati secondo le tradizioni della campagna romagnola e utilizzando solo ingredienti naturali, si affianca il gazpacho di “rossetti”, i piccoli pesci caratterizzati da una taglia massima di 6 cm che in Italia rappresentano un’importante risorsa della pesca artigianale pescabile solo per 4 giorni all’anno, e le cozze di Cervia. E ancora gli affumicati di pesce, una delle specialità de Il Deserto, preparati impiegando i migliori legni affinché il sapore di affumicato non sovrasti quello naturale del pesce, che per l’occasione si gustano con le ricercate confetture di Brisighella di Laura Farolfi, realizzate con frutta e verdura raccolta matura dalla pianta e dalla bollitura prolungata, effettuata evitando la caramellatura dello zucchero copra il sapore genuino della frutta. Anche il risotto è rivisitato, servito con lo squacquerone del Caseificio di Sicla, il salame di Alberico e la piadina romagnola grattugiata mentre il pesce azzurro si gusta come nel passato, con l’aceto rosso di Sangiovese che ne esalta i profumi. Ancora sperimentazione per il dessert, il cheescake lascia spazio al territorio diventando un pregiato dessert realizzato con polenta e marmellata di prugnolino, la bacca di salina che Angelo Babini ha trasformato in distillati e confetture. E ancora formaggi di Sicla, la piccola pasticceria di Modigliantica, le birre artigianali e biologiche di Casola Valsenio, gli spumanti di Betti, il pesce azzurro dell’Adriatico, ecc. Costo della serata: 30 euro. Per informazioni: www.starbeneinromagna.com

domenica 26 luglio 2015

Mostra di Libera Gazzoni a Cervia (RA): inaugurazione sabato 1 agosto 2015

Segnalo sabato 1 agosto alle ore 17.00 presso Sala Artemedia, Piazza Garibaldi, Cervia (RA) la inaugurazione della mostra di Libera Gazzoni "Ho molto camminato perché ho molto sostato". La mostra rimarrà fruibile fino al  16 agosto 2015, per info 3408347024. Con il patrocinio del Comune di Cento e del Comune di Cervia.  

"Campionato Mondiale di Beach Tennis": a Pinarella di Cervia (RA) dal 27 luglio 2015

Prende il via a Pinarella di Cervia (RA) il 27 luglio 2015 il VII "Campionato Mondiale di Beach Tennis", che per il terzo anno consecutivo coincide con il “Trofeo Città di Cervia”, giunto all’undicesima edizione. Oltre 400 atleti di 25 nazioni daranno vita a sette giorni di spettacolo sportivo che si preannunciano indimenticabili. Saranno presenti tutti i protagonisti della recente Coppa del Mondo per Nazioni, giocata a Mosca e vinta con fatica dalla Nazionale Italiana (comprendente i due binomi campioni del mondo uscenti: Calbucci-Garavini e Bacchetta-Cimatti) sulla Russia, con Brasile e Spagna e altre 24 nazioni classificate nell’ordine. Tutte le informazioni sono contenute sul sito www.wikibeach.it o sulla sezione beach tennis del sito www.itf.com.

martedì 21 luglio 2015

"Bagnacavallo Festival" dal 28 luglio al 27 agosto 2015 a Bagnacavallo (RA)

Manca una settimana al primo appuntamento: Bagnacavallo Festival 2015 inaugura martedì 28 luglio alle 21 in piazzetta del Carmine (via Mazzini). La serata, intitolata Not(t)e di bande, vedrà protagoniste due brass band e una banda cittadina. Le tre formazioni daranno vita a una staffetta musicale che si svolgerà in tre luoghi diversi del nostro centro storico: Makkaroni Band (ore 21, in piazzetta del Carmine, con uno spettacolo particolarmente adatto ai bambini, ma non solo); Romagna Brass (a seguire, nel sagrato della chiesa di San Francesco, piazza Carducci; infine, la Banda musicale cittadina di Ravenna, che si esibirà sul palco di piazza della Libertà. In caso di maltempo, tutti i gruppi suoneranno nel Teatro Goldoni, piazza della Libertà (munirsi di ventaglio, a beneficio di tutti). Un concerto itinerante in tre tappe, insomma. Tre modi diversi di suonare i fiati. In una sola notte. Potrai seguirci lungo tutto il percorso o partecipare a uno o due concerti: a te la scelta.

Makkaroni mescolano stili e generi con grande abilità, passando in pochi secondi dalla musica araba alla balcanica, dal folk allo swing, dal klezmer al sudamericano, dal blues alla musica napoletana, senza dimenticare il dixieland, il valzer e la polka. Suonano come fossero una band di numerosi elementi e propongono un’alchimia musicale di grande energia, “servendo” le loro gag e le loro musiche al pubblico di ogni età. Conosciutissimi per aver partecipato a numerosi festival buskers (Ferrara, Neuchâtel, Chieti, Aga’ndumVeregra Street), propongono uno spettacolo da strada… tutto da ridere! I Makkaroni sono Mr Bob (clarinetto), Mr Miky (tromba, trombone), Mr Tony (bassotuba, sousaphone), Mr Gigi (washboard). I Romagna Brass sono un quintetto di ottoni formato da cinque ragazzi con tanta passione per la musica e per i loro strumenti. I componenti del gruppo provengono dagli studi nei Conservatori Verdi di Ravenna e Martini di Bologna. Si sono negli anni distinti in diversi concorsi a livello nazionale e internazionale. I Romagna Brass propongono un concerto dagli innumerevoli colori: musica classica, arie d’opera, colonne sonore, pop. Il quintetto è composto da Matteo Fiumara(tromba), Marco Vita (tromba), Maikol Cavallari (corno), Damiano Drei (trombone), Fausto Civenni (tuba). La prima notizia dell’esistenza della Banda musicale cittadina di Ravenna risale al 1797, quando si esibisce per la prima volta nell’atto di montare la guardia alle “Porte dalli Civici”. Oggi la banda è una formazione composta da tanti musicisti non professionisti di età compresa fra i 16 e gli 80 anni, impegnati a mantenere vive le tradizioni popolari attraverso la divulgazione di ogni genere musicale: dal folclore alla canzone, dal marciabile al sinfonico, dall’operettistica all’operistica, dalla musica patriottica a quella religiosa.

Giovedì 6 agosto, ore 21.30, giardino di casa Brunetti, Villanova, via Petrarca 30 (in caso di maltempo: circolo Arci Casablanca, Villanova, via della Chiesa 2). Dai Balcani all’Irlanda (seguendo i suoni di un’ocarina). Con Fabio Galliani ocarineDavid Sarnelli fisarmonica;Marco Muzzati percussioni.
Martedì 11 agosto, ore 21, piazzetta del Carmine (via Mazzini) (in caso di maltempo: loggiato del Palazzo Comunale, piazza della Libertà). Il Circo Paz-zoo. Con Mirko Alvisi. Per bambini, adulti e famiglie.
Martedì 18 agosto, ore 21, piazzetta del Carmine (via Mazzini) (in caso di maltempo: loggiato del Palazzo Comunale, piazza della Libertà). Circus Off. Con Skizzo e Jf. Per bambini, adulti e famiglie.
Giovedì 20 agosto, ore 21.30, giardino di casa Minguzzi, via Matteotti 28 (in caso di maltempo: chiesa del Suffragio, via Trento Trieste 1). Duo Castiglia-Pezzi in concertoSimone Castiglia violinoCesare Pezzi pianoforte. Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Johannes Brahms, Ludwig van Beethoven.
Martedì 25 agosto, ore 21.30, piazza della Libertà (in caso di maltempo: sala di Palazzo Vecchio, piazza della Libertà). Terra Madre in concerto. Viaggio nella canzone d’autore italianaVittorio Bonetti piano e voceJuan Carlos “Flaco” Biondini chitarre e voceRobby Pellati batteriaEnzo Frassi bassoMichele Antonellini voce narrante.
Giovedì 27 agosto, ore 21.30, partenza da piazza della Libertà (in caso di maltempo: sala di Palazzo Vecchio, piazza della Libertà). Sulle tracce dei Lumière… a spasso per la città. Proiezione itinerante a cura di Mario Maginot Mazzotti. Al termine, brindisi. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è a offerta libera. La direzione è affidata a Michele Antonellini. L’immagine del festival è di Elisa Cesari. Per informazioni sul programma, rivolgersi a Associazione culturale Controsenso, tel. 0545 63002. Per informazioni su ospitalità, viabilità e sedi degli spettacoli, rivolgersi a Romagna d’Este, ufficio turistico, piazza della Libertà 4, tel. 0545 280898. Il programma può subire variazioni. La rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo. Associazioni partner: Aido, Avis, Associazione musicale Doremi, Circolo Arci Casablanca,Consorzio il Bagnacavallo. Ha il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Pro Loco Bagnacavallo.

lunedì 20 luglio 2015

"Donne verso il Mare Aperto":sono 4 i magnifici libri presentati nel corso del festival

Sabato 18 luglio 2015, presso il Centro di Formazione del Comitato Provinciale Croce Rossa Italiana. di Ravenna, ha avuto luogo un evento di cultura e curiosità. Claudia Agrioli di Fidapa Ravenna ha presentato l'autrice Manuela Alessandra Filippi e il libro "Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti di Milano", Francesco Palombi Editore. Sull’onda del successo riscosso dalla collana "99 luoghi segreti", diretta da Costantino D'Orazio ed illustrata con disegni da Daniele Ohnheiser, che ha finora prodotto tre guide dedicate alle meraviglie nascoste d’Italia, di Roma, di Firenze e della Toscana, è uscito il quarto volume, dedicato alla città di Milano. 99 luoghi sorprendenti, 99 chiavi per aprirli, 99 modi per scoprire la grande e insospettabile bellezza della città più nascosta e sconosciuta d’Italia. Quest’opera - unica nel suo genere - per la prima volta analizza e svela i numerosi capolavori incastonati nel capoluogo lombardo. 
Venerdì 17 luglio 2015 presso il bar gelateria Le Pleiadi di Marina Romea (RA) è stato presentato il volume di Mirta Contessi "Dante Alighieri e il viaggio estremo", Editore Supernova. In compagnia dell'attore Franco Costantini, dantista di chiara fama, Mirta Contessi ha letto alcuni brani tratti dal suo testo, regalandoci curiosità e dettagli relativi alla scrittura dello stesso. L'intervista è stata magnificamente condotta da Marco Ortolani.
Mercoledì 15 Luglio 2015 presso l’Hotel Corallo, a Marina Romea (RA) si è tenuto l'incontro con Ornella Fiorentini vincitrice di numerosi premi letterari nazionali ed internazionali, che ha presentato il suo ultimo romanzo “Dove si posano gli aironi”, Editore Helicon)  La serata è stata allietata da Anna Maria Cortini al pianoforte e da Antonella Barbanti, vocalist, che hanno eseguito composizioni di A.L.Webber, A. Piazzolla, Yradier, C. Gardel e A. Ginastera. Dario Bolotti, Dolores Caselli, Susy De Crescenzo e Marco Sassatelli, del gruppo Viva Voce Coop, hanno letto brani del testo. Questo appuntamento era inserito nel calendario del festival "Donne verso il Mare Aperto", ideato e realizzato da Marina Magnani, in collaborazione con FIDAPA BPW Italy sezione di Ravenna e Associazione Culturale Il Glicine. 
Lunedì 14 luglio 2015, alla presenza dell’ Assessore alle Politiche di Genere del Comune di Ravenna Giovanna Piaia, e di Marina Magnani, direttore artistico del Festival "Donne verso il mare aperto", Paola Rossi Balella ha condotto un vivace incontro con l’autrice Daria Colombo, in occasione della presentazione del libro “Alla nostra età con la nostra bellezza", Rizzoli Editore 2015.

Concerto al tramonto a Marina Romea (RA) per "Donne verso il Mare Aperto": la mia photo gallery

Per chi non c'era, ma avrebbe voluto esserci, eccoci a condividere alcune foto suggestive relative al concerto in valle tenutosi domenica 19 luglio 2015, a conclusione del festival "Donne verso il Mare Aperto". 
Il concerto dal titolo "Canzoni.....con tutto l'amore che posso" è stato presentato alle 19.15 nella zona pre valliva di Marina Romea (RA), con ingresso da Viale Ferrara. Una location che non manca, ogni volta  che vi facciamo ritorno, di lasciarci nuovamente incantati. Voce e chitarra di Daniele Neri, Marco Accardo alle tastiere. 
A porgere i saluti di commiato c'era Marina Magnani, direttore artistico del festival "Donne verso il Mare Aperto" e Vice Presidente della Pro Loco di Marina Romea (RA). 

Concerto all'alba per il festival "Donne verso il Mare Aperto": la mia photo gallery

Per il festival "Donne verso il Mare Aperto", noi non ci siamo fatti mancare nulla, neppure  lo splendido concerto all'alba di sabato 18 luglio 2015, con inizio alle 5.30 presso il Bagno Adria, Via Spallazzi 95, Casal Borsetti Nord (RA). 

Come da aspettative, il concerto è stato una favola, sia per la location  scelta che per l'ottima performance artistica. Ad esibirsi "Nuances Duo" in "I colori dell'acqua", con Morena Mestieri al flauto e Nicoletta Sanzin all'arpa.

Le foto che inserisco spero vi creino la necessaria suggestione: eventi come questo sono rari e da non perdere assolutamente quando se ne presenta l'opportunità. Magico per noi anche il bagno a seguire: dopo le temperature roventi dei giorni scorsi, che in Romagna hanno toccato punte di 40 gradi, l'acqua fresca del mattino è stata un vero godimento per i sensi. 

Visita alla mostra "Musivare" a Porto Corsini (RA) fino al 26 luglio 2015

Per il festival "Donne verso il Mare Aperto" è stata inaugurata mercoledì 15 luglio la mostra "Musivare", curata da Elisa Simoni, allestita presso la Pro Loco di Porto Corsini, Via Po 29/A, Porto Corsini (RA). Si tratta di una collettiva d'arte, le opere sono di: Baldini Elena, Ballardini Cristina, Caravita Paola, Caldon Gina, Dirani Claudia, Emiliani Fausta, Gambetti Giulia, Molandini Stefania, Montanari Franca, Penazzi Marcella, Rodriguez Lina, Savioli Nicoletta, Savorani Maria, Simoni Elisa, Toschi Natascia.
La mostra è stata organizzata in collaborazione con l'associazione culturale di promozione sociale "La Compagnia dei Musivari" che ha sede in via Aniene 33, Ravenna (RA). 
Scopo dell'associazione è promuovere l'arte del mosaico attraverso il lavoro di gruppo sempre nell'ottica di salvaguardare la specificità e la qualità esecutiva, diffondere la cultura del mosaico in tutti gli ambiti e, nello specifico, promuovere e diffondere la cultura musiva come strumento terapeutico. (arteterapia). La mostra rimarrà fruibile fino al 26 luglio 2015 osservando gli orari seguenti: tutte le sere dalle 20.30 alle 23.00.

domenica 19 luglio 2015

"Arte divina. Omaggio a Dante" a Bagnara di Romagna (RA) dal 19 luglio al 2 agosto 2015

Bagnara di Romagna (RA) si prepara ad accogliere dal 19 luglio al 2 agosto 2015 una serie di eventi di grande interesse culturale in omaggio al sommo poeta Dante Alighieri, nel 750° della sua nascita. Il primo appuntamento è per domenica 19 luglio alle 18.30 con la presentazione del volume Divin Bestiario. Figure del fantastico animale e dell'immaginario nella Divina Commedia (Edit Faenza), collegato all'omonima mostra dello scultore romagnolo Mario Zanoni. La presentazione è a cura del professor Pasquale Tuscano (dantista, già docente ordinario di Letteratura italiana all'Università di Perugia), di Francesca Tuscano (comparatista, russista e poetessa, del critico d'arte) e Alberto Gross. A questa presentazione si affiancherà quella di un altro libro d'autore, Artisti nella Divina Commedia (Futura edizioni), collegato a una mostra di lavori grafici di Valeria Bucefari, Massimo Di Brina, detto Apotè, Franco Venanti, Gabriele Mancini: questi lavori completano le pagine illustrate mancanti dell'Inferno di una edizione russa della Divina Commedia dedicata a Elisabetta Petrowna, figlia di Pietro il Grande e imperatrice di tutte le russie, stampata a Venezia nel 1757 e rinvenuta incompleta da Sandra Salucci, presidente dell'associazione di artisti Sansalù al Borgo di Assisi, che si è fatta promotrice della "nuova" opera.
Sempre domenica, alle 19.30 sarà inaugurata la duplice mostra allestita all'interno della Rocca di Bagnara: Arte Divina. Omaggio a Dante nel 750° anniversario della nascita”, con l'esposizione delle opere inedite (25 sculture) del Divin “Bestiario”, dello scultore romagnolo Mario Zanoni e dei 13 lavori originali, tra disegni e incisioni, contenuti nel volume Artisti nella Divina Commedia. In apposite teche saranno esposti anche i tre volumi (Inferno, Purgatorio, Paradiso) degli originali della Commedia dedicata alla zarina Petrowna. Nell'ambito dell'allestimento Divin “Bestiario è inserito il video d'arte (inedito) dal titolo “Cred'io ch'eri credette ch'io credesse”, dedicato alla Divina Commedia, dell'artista ravennate Rosetta Berardi e visibile per l'intera durata della mostra. 
Il programma prosegue giovedì 23 luglio, alle 21.30, con una serata di grande intensità, in cui si fonderanno performance di poesia, musica con canto lirico e danza ispirati alla Divina Commedia, con letture di versi tratti dai Canti del poema interpretati dall'attore e dantista, Franco Costantini, con componimenti poetici danteschi scritti e interpretati dalla poetessa Francesca Tuscano, e con brani lirici eseguiti dal soprano Paola Cigna, dalla famosa mezzosoprano Daniela Pini e con l'accompagnamento al pianoforte dal maestro Fabrizio Milani. Le coreografie dei balletti sono a cura di Alessandra Scardovi della Scuola Danza & Danza di Castel Bolognese. La serata è organizzata in collaborazione con CNA Provinciale di Ravenna, che celebra il suo 70° anniversario.
Martedì 28 luglio alle 20 l'evento si concluderà con l'iniziativa “A cena con Dante”. Lo chef Mirko Rocca proporrà un'originale reinterpretazione culinaria d'autore con menu ispirato alle tre Cantiche della Commedia. La cena, che si terrà presso la Locanda di Bagnara, dimora d'epoca di grande fascino e ristorante di qualità riconosciuta, vedrà la partecipazione con interventi sul tema da parte del giornalista Roberto Zalambani, esperto di enogastronomia e segretario nazionale dell'Unaga, associazione dei giornalisti del settore. Queste iniziative nascono principalmente per valorizzare e diffondere, attraverso lorganizzazione di momenti espositivi e divulgativi, la cultura dantesca e i contenuti della Divina Commedia, in occasione della commemorazione della nascita di Dante Alighieri - ha dichiarato il sindaco di Bagnara di Romagna, Riccardo Francone -. Da tempo desideravo proporre qui a Bagnara, antico borgo in cui si respira ancora la bellezza di quella Romagna medievale che Dante ben conobbe, una iniziativa in suo onore che unisse alta qualità e possibilità di coinvolgimento e divulgazione presso un vasto pubblico. Grazie alla collaborazione di una serie di figure professionali, artistiche e culturali con cui abbiamo lavorato diversi mesi con entusiasmo e l'aiuto di sponsor che hanno condiviso il progetto, abbiamo costruito una proposta di alto livello. Arte Divina è un evento promosso dal Comune e dalla Pro Loco di Bagnara di Romagna e realizzato in partnership con le associazioni culturali Sansalù al Borgo di Perugia e Porziano Musica di Assisi, e in collaborazione con: BCC-Credito Cooperativo Ravennate & Imolese, Romagna Fiere di Forlì, CNA Provinciale di Ravenna, Edit Faenza, Habitat Agenzia immobiliare, Fondazione Cassa di risparmio di Imola, Ponzi, Delos, La Locanda di Bagnara, Danza & Danza

giovedì 16 luglio 2015

Visite guidate gratuite al Museo Arcivescovile e al Duomo di Ravenna (RA) 17-18 luglio 2015

Segnalo venerdì 17 e sabato 18 luglio 2015, presso il : Museo Arcivescovile, Piazza Arcivescovado 1, Ravenna (RA) visite guidate alla Cattedrale e al Museo Arcivescovile, dalle 1730 alle 18.45, L’iconografia di Sant’Apollinare, vescovo di Ravenna,  Conduce Prof. Giovanni Gardini. Visite guidate e ingressi gratuiti in concomitanza con i festeggiamenti per Sant'Apollinare  - Patrono della città - che cadrà il 23 luglio. Prenotazione obbligatoria presso Opera di Religione della Diocesi di Ravenna, dalle 9 alle 16, dal lunedì al venerdì, al numero 0544.541688. 

Antico Porto di Classe (RA): inaugurazione sito archeologico martedì 28 luglio 2015

Martedì 28 luglio, alle ore 19, alla presenza del Ministro dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo On. Dario Franceschini sarà inaugurato il nuovo sito archeologico dell’Antico Porto di Classe. La presenza del Ministro Franceschini sottolinea l’eccezionale rilievo di questo grande intervento volto a valorizzare il patrimonio culturale del nostro Paese e insieme l'inedita esperienza di collaborazione tra istituzioni diverse che caratterizza il progetto ravennate, tra cui Arcus S.p.A., società del MiBACT, la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e l’Amministrazione Provinciale, con il contributo europeo Hera Adriatic.  A 13 anni dall’inaugurazione della Domus dei Tappeti di Pietra alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, arriva un altro battesimo a un prestigioso livello istituzionale per questo nuovo progetto della città e della Fondazione RavennAntica.Con la musealizzazione e l’apertura al pubblico del sito dell’Antico Porto, curata dall’équipe di professionisti guidata dall’architetto Daniela Baldeschi, prende il mare anche il Parco Archeologico di Classe, sviluppato intorno alla grande Basilica di Sant’Apollinare in Classe, che l’anno prossimo si arricchirà con il Museo della Città e del Territorio, ricavato nell’ex Zuccherificio di Classe e, successivamente, con gli scavi della Basilica di San Severo. 

“L’inaugurazione del nuovo grande sito archeologico dell’Antico Porto di Classe è un evento tanto atteso e di straordinario significato per Ravenna - dichiara il Sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci - oltre che un fatto culturale di assoluto rilievo nazionale. Finalmente una parte fondamentale della nostra storia torna ad essere leggibile e fruibile per i ravennati e i turisti che amano la nostra città per i suoi giacimenti d’arte e il suo ricco patrimonio  culturale”. 

“Con questo nuovo grande progetto, realizzato da RavennAntica d’intesa con il Comune di Ravenna, l’Amministrazione Provinciale, l’Università di Bologna, la Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna, la Fondazione Flaminia e con il fondamentale sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, che ha fatto di questo progetto un progetto speciale, e di Arcus - dichiara Elsa Signorino, Presidente di RavennAntica - continua la missione di RavennAntica di fare rivivere il patrimonio di una capitale del mondo antico, nel quadro di un impegno più ampio di tutta la comunità locale per recuperare, mettere in valore e rendere fruibile al pubblico il grande patrimonio archeologico della Ravenna romana e bizantina e più in generale del territorio.“.Il Porto di Classe è stato per diversi secoli uno degli scali più prestigiosi del mondo antico: qui Ottaviano Augusto, verso la fine del I secolo a. C. fece costruire gli imponenti moli foranei che consentivano alle navi l’accesso dal mare e fece insediare la flotta imperiale a controllo dell’intero Mediterraneo orientale. Nel corso del V secolo, con Ravenna capitale (dal 402), Classe diventò un’importante civitas e non più solo un porto, assumendo una funzione fondamentale come sbocco commerciale oltre che come baluardo militare verso il mare. Proprio al V secolo - l’epoca d’oro di Ravenna capitale e di Classe - risale l’impianto generale delle strade e degli edifici che sono al centro del progetto di musealizzazione a cielo aperto dell’Antico Porto, ossia la fase portuale databile al periodo tardo antico e bizantino, che renderà evidente la dimensione e il contesto di quello che all’epoca era un grande porto commerciale, un porto al centro di traffici rilevantissimi con l’ Africa e, in particolare dopo il 540, con l’Oriente.


mercoledì 15 luglio 2015

Inaugurato il festival "Donne verso il Mare Aperto" a Marina Romea (RA)

Inaugurato ieri martedì 14 luglio 2015 nell'area pre valliva di Marina Romea (RA) il festival "Donne verso il Mare Aperto" edizione 2015. Apertura a cura di Marina Magnani, Vice-Presidente della Pro Loco di Marina Romea e direttore artistico del festival. L'assessore alle Politiche di Genere del Comune di Ravenna, Giovanna Piaia, ci ha ricordato che la manifestazione mosse i suoi primi passi nel 2011 e che l'anno scorso contribuì alla costruzione del percorso di candidatura di Ravenna a Capitale Europea della Cultura 2019, con il progetto "Scusa se esisto". 

La lettura teatrale "Dialogo sentimentale", presentata da Giselle Cavallari e Marina Magnani, che ha incantato il pubblico presente,era liberamente tratta da "Mal di Pietre" di Milena Agus, il cui volume è del 2006.  Milena Agus è nata a Genova da genitori sardi e vive a Cagliari dove insegna; "Mal di Pietre" è il suo secondo romanzo, dopo "Mentre dorme il pescecane" del 2004,  edito da Nottetempo, e ha ottenuto apprezzamenti, buone critiche e positivi riconoscimenti soprattutto in Francia. Al termine della lettura teatrale i presenti si sono trasferiti al Bagno Sirenetta di Marina Romea (RA) per una "cena con l'autrice".  A presentare il volume "Alla nostra età con la nostra bellezza", di recente pubblicazione per Rizzoli Editore, è stata Daria Colombo, madrina del festival.  L'intervista è stata curata da Paola Rossi Balella. 

"L'arte e i mestieri di Demos Bonini" a Cervia (RA) dal 23 luglio al 23 agosto 2015

In occasione del centenario dalla nascita del pittore riminese Demos Bonini (1915-1991) il Musa – Museo del sale di Cervia celebra la ricorrenza con una mostra dal titolo: L’arte e i mestieri di Demos Bonini dal 20 luglio (inaugurazione ore 21.00) al 23 agosto 2015. Le 12 opere del pittore Demos Bonini - Demos - artista riminese del Novecento dal linguaggio pittorico realista, inserito dai critici nella lista dei migliori pittori contemporanei italiani, verranno illustrate nella visita guidata gratuita che terrà la Storica dell’arte Sabrina Marin alle ore 21.30 di lunedi 20 luglio in occasione della inaugurazione della mostra alla quale sarà presente l’assessore alla Cultura del Comune di Cervia Roberta Penso. Demos (Rimini 1915-1991) ha disegnato e dipinto storie di mare e di entroterra, di fatiche contadine e di abitudini borghesi, con tutta l’ironia, l’inquietudine e la gioia tipica dei sopravvissuti alla Seconda guerra mondiale. La mostra di Cervia dal titolo "L’arte e i mestieri di Demos Bonini" intende approfondire la tematica che fu sempre cara a Demos dedicata alle fatiche e al lavoro dell’uomo. L’inaugurazione si terrà lunedi 20 luglio alle ore 21 e alle 21.30 sarà possibile partecipare alla visita guidata gratuita della Storica dell’Arte Sabrina Marin che illustrerà le 12 opere pittoriche esposte al MUSA (Viale Nazario Sauro 24 – Cervia) e insieme  ammirare la lentezza dei pescatori nel cucire minuziosamente le reti da pesca quasi come fosse un rito, il lento lavoro dei lavoratori del mare visto dalle banchine e il lavoro femminile che silenziosamente e con discrezione accompagnava il lavoro degli uomini. Demos ha dipinto sentimenti, delusioni, amori e stati d’animo vissuti di pari passo col fluttuante ritmo della sua città, quella Rimini metropolitana in estate e pigra in inverno. Pittore speciale, discepolo di De Pisis e Renato Guttuso, nel cui studio ha lavorato per molti mesi, Bonini ha esposto le sue opere in decine di gallerie in Italia e all’estero, ha ricevuto premi prestigiosi e vissuto una storia intensa di amicizia e reciprocità (tra gli altri) con Federico Fellini, Sergio Zavoli e con i due “maestri” che ne riconobbero il talento pittorico. Fu l’entusiasmo di De Pisis a spronare il lavoro di Demos Bonini, a incoraggiarne l’opera, così come l’esperienza romana al fianco di Renato Guttuso accentuò la sua evoluzione tecnica e pittorica. Nel libro autobiografico “Una Vita per la Pittura Demos racconta che De Pisis lo convinse a proseguire utilizzando un’indimenticabile ragionamento: L’artista è un essere superiore, quindi ha maggior diritto alla vita!”. Le opere di Demos coprono mezzo secolo di storia nazionale, raccontano di un’Italia laboriosa, fatta di umili mestieri, di fatiche marinare e di giacche svuotate dalla presenza dell’uomo. La mostra ad ingresso gratuito sarà aperta tutti i giorni dalle 20,30 alle 23,30.

martedì 14 luglio 2015

"Pasta Day" a Pinarella di Cervia (RA) mercoledì 15 luglio 2015

La spiaggia come momento di visibilità, di promozione e di collaborazione fra le varie attività economiche. E così ....... mercoledì 15 luglio alle 20,30 il ristorante Al Deserto e il bagno Stefano (105) di Pinarella di Cervia (RA), in collaborazione con CNA, danno vita al “PASTA DAY”, nell’ambito del calendario “Artigiani in spiaggia – Starbene in Romagna”. Si potranno così degustare l’ottimo riso Carnaroli del Delta del Po, le paste secche della Romagnola Bio e tante paste fresche in collaborazione con Servigest srl. Un modo nuovo per vivere una serata in spiaggia. Gli chef del ristorante Al deserto di Cervia - Luigi Schiano Moriello, Francesco Schiano Moriello e Diop Mouhamadou - metteranno in mostra le proprie abilità cucinando alcuni prodotti di eccellenza del territorio per realizzare una serata gastronomica diversa dal solito, pensando a turisti curiosi e consapevoli. Un’occasione per riscoprire antichi prodotti: dal grano duro Senatore Cappelli, al farro Dicoccum, dal riso carnaroli del Delta del Po’, alle paste della tradizione romagnola come i cappelletti o gli strozzapreti. Un modo per creare sinergie sul territorio fra attività diverse ma con lo stesso scopo: soddisfare un turista sempre più esigente ed alla ricerca di esperienze di qualità e tradizione. Nel contempo si tratta di un’ulteriore dimostrazione del fatto che si possono realizzare eventi di eccellenza anche presso strutture balneari di piccole dimensioni: è la progettualità e la capacità di proposta a fare la differenza. La serata ha un numero limitato di posti ed è obbligatorio prenotare al Bagno Stefano (105) tel. 0544/980707.

"Beach tennis": campionato mondiale ITF a Pinarella di Cervia (RA) dal 27/7 al 3/8/2015

La torrida estate del beach tennis è ormai pronta al suo appuntamento più importante: il campionato del Mondo ITF che si giocherà sulla “sabbia nobile” del Bagno Delfino, a Pinarella di Cervia (RA), dal 27 luglio al 3 agosto. Nella tradizione del Delfino (che dura da 11 anni, di cui gli ultimi 2 con valenza di Mondiale) si annuncia un nuovo innalzamento dei livelli organizzativi e di accoglienza: i giocatori hanno già dato adesioni da tutto il mondo e dovrebbe essere superato il record di 22 nazioni stabilito lo scorso anno. Per il confort dei giocatori stessi è stata creata una Club House esclusiva, mentre gli spettatori (mediamente cinquemila distribuiti nei vari giorni di gara, con il consueto colpo d’occhio delle tribune gremite per la finale ed ingresso sempre gratuito) saranno messi ancor meglio in condizione di godere dello spettacolo sportivo e di tenersi informati, attraverso l’interattività, di quanto succede sui vari campi, intrattenuti da animazione, musica e gadget.
Il Delfino si propone come un vero “festival” del beach tennis, che si aprirà il 27 luglio con la disputa dei tornei giovanili (le cui finali saranno giocate alla domenica come “sotto clou” delle finali dei campioni) nelle varie categorie.

Giovedì 30 si svolgerà la conferenza stampa di presentazione, a cui seguiranno la cerimonia di inaugurazione - con la tradizionale sfilata delle bandiere - e il sorteggio pubblico dei tre tabelloni principali. Quest’anno per entrare ancor di più nella atmosfera dell’evento nella serata di giovedì sarà organizzata presso il bagno Delfino una grande festa con gruppo musicale e dj con la presentazione dei nostri prodotti locali affinché allo sport sia abbinato la cultura culinaria romagnola. Venerdì, sabato e domenica spazio alle grandi sfide, con i 3 titoli mondiali in palio: doppio maschile, doppio femminile e doppio misto. Italiani favoriti fra gli uomini (detentori Calbucci-Garavini), con tre coppie che sembrano dividersi il pronostico e sopravanzare brasiliani e francesi, con russi, spagnoli e venezuelani nei ruoli di outsider. Più equilibrio in campo femminile (detentrici Bacchetta-Cimatti) dove binomi brasiliani e francesi sembrano competitivi per puntare al titolo. Difficile fare pronostici per il misto (detentori Cimatti-Marighella), specialità divertente, ma talvolta trascurata dai top players. Cervia si appresta come sempre ad accogliere gli specialisti dei racchettoni con l’ospitalità romagnola ormai divenuta proverbiale e messa nel calendario fisso da tanti campioni e anche da tanti semplici turisti, che ambiscono solo a vedere questo spettacolare sport espresso al massimo livello.

Visita alla mostra "I due pezzi della Signora Maria" di Anna Tazzari, Hotel Corallo, Marina Romea (RA

Simpatica atmosfera delle sere d'estate per la inaugurazione della mostra "I due pezzi della Signora Maria", tenutasi domenica 12 luglio 2015 presso l'Hotel Corallo, viale Italia 102, Marina Romea (RA). A prendere la parola Marina Magnani, Vice-Presidente della Pro Loco di Marina Romea e direttore artistico del festival "Donne verso il mare aperto", manifestazione alla quale la mostra afferisce; a seguire l'intervento del marito Massimo, che ha raccontato al pubblico presente i retroscena della vita con l'artista. Il festival intende proporre all'attenzione del grande pubblico la creatività femminile legata al territorio della Romagna,Con Anna Tazzari siamo in presenza di un'artista matura, che riscuote già grande successo in Bassa Romagna, e non solo.

 Anna Tazzari vive e lavora a Villanova di Bagnacavallo (RA), ed è in questo contesto che è nata la "Signora Maria", un personaggio che racchiude in sé l'anima poliedrica e scherzosa di chi l'ha creata e nel contempo riflette il contesto sociale in cui essa vive: la Romagna. Una terra in cui la "azdora" è il perno della vita familiare, in cui valori quali l'attaccamento alla terra, la fecondità, la maternità, il corpo tondo e prosperoso della donna matura ancora hanno un prestigio e un senso che vanno al di là del comune senso estetico. La Signora Maria è bella di una bellezza interiore, che la rende sorridente, irriverente ed ironica nei mille contesti in cui la sua artista la rappresenta. 
La mostra, allestita nella hall dell'albergo, grazie alla gentile disponibilità dell'operatore turistico, rimarrà fruibile fino al 26 luglio 2015. Per eventuali acquisti potete rivolgervi direttamente alla reception, che  provvederà a fornirvi i prezzi. Per ulteriori info sulla vita dell'artista potete consultare il sito. Per info su Hotel Corallo di Marina Romea (RA) visitate il sito