lunedì 31 agosto 2015

"Sapore di Sale" a Cervia (RA) dal 10 al 13 settembre 2015 a Cervia (RA)

Un mix di sapori e tradizione quello della festa cervese dedicata la sale di Cervia, festa cresciuta nel tempo fino a diventare un appuntamento al quale cervesi e ospiti della città non vogliono assolutamente rinunciare. Ogni anno gli appuntamenti gastronomici migliorano in quantità ma anche e soprattutto in qualità tanto da portare alla festa chef stellati conosciuti ed apprezzati in tutta Italia ed anche all’estero.

Il sale di Cervia è il grande protagonista indiscusso di "Sapore di Sale" e, come ogni anno, arriverà sulla burchiella sabato pomeriggio alle 16.30 trainata dai salinari al suono della sirena per essere poi distribuito al pubblico presente Il sale protagonista quindi del programma e delle iniziative gastronomiche della festa che quest’anno allunga i tempi e parte da giovedì 10 settembre per proseguire fino a domenica 13 con alcune iniziative di anteprima a partire da martedì 8. Taglio del nastro ufficiale giovedì 10 alle ore 19.00 sul porto canale per dare il via alla manifestazione. Poi la kermesse si apre con lo show cooking inaugurale alle ore 20.00. Protagonista lo chef cervese Matteo Casadio, eclettico autore dei piatti golosi del ristorante Terrazza Bartolini Appuntamento con la gastronomia anche per gli spettacoli, dall’ormai consolidato show della preparazione del parmigiano reggiano di Fuoco al Mito in programma sabato sera alle 21.00 fino alle novità quali il cibo di strada siciliano con arancini di pesce e i prodotti ragusani al sale di Trapani del ristorante Scjabica di Punta Secca e il girarrosto di cucina di terra con lo chef Max Basso de La Cantinaza nonché i Sapori dell’Artusi e la solidarietà con gli Chef dell’associazione Pellegrino Artusi a cura di Associazione Gente d’Africa Onlus. Altra novità del 2015 l’angolo dei sapori di Guiglia con crescentine, il borlengo , il prosciutto al sale di Cervia. Venerdì 11 settembre il vini di Romagna incontrano i sapori delle Dolomiti con la preparazione della Carne Salada al sale dolce di Cervia in Sale la Voglia di Vino con Madonna di Campiglio ore 18.30.Continuano poi gli show cooking con Joseph Micieli direttamente dal borgo ragusano di Punta Secca, località nota per “la casa di Montalbano” che porterà i sapori del Ristorante Sciabica. Sabato 12 settembre alle ore 20.00 Sale la voglia di Vino con Guiglia: incontro dei vini di Romagna e i prodotti del comune di Guiglia con il prosciutto, le crescentine, il borlengo e il gelato al sale di Cervia. Domenica 13 settembre il pluristellato Mauro Uliassi chiuderà in bellezza gli show cooking in programma con una lezione di gusto alle ore 18.00. Appuntamenti del gusto anche per i laboratori di pasta fresca ( sabato e domenica ore 17/19) e del pane di una volta dedicato ai bambini venerdì dalle 17.00 alle 19.00 a cura della associazione culturale Casa delle Aie e i laboratori di preparazione della piadina a cura di CNA e Confartigianato Cervia. Torna anche quest’anno la focaccia e il sale dolce, a cura dei panificatori e pasticcieri di Confcommercio Ravenna, Specialità al Sale con Pesce Felice, i Crostacei al sale di Gambero Allegro, il cono di fritto dell’Osteria del Gran Fritto, lo street food good di Mauro Uliassi, Il mare in un panino di Stefano Bartolini, Love BBQ di Per Te Catering, lo stand del circolo pescatori La Pantofla, l’Osteria Sapore di Sale a cura di Casa delle Aie, gli aperitivi al sale nei bar lungo il porto canale . Nel Piazzale dei salinari continua la tradizione del mercato dei sapori a cura di Copaf. Non mancheranno i prodotti della salina di Cervia e delle terme di Cervia. per ulteriori info http://www.cerviasaporedisale.it/

"Nel paese dell'arte": mostra di Francesco Verlicchi a Fusignano (RA) fino al 25 ottobre 2015

È fissata per venerdì 4 settembre alle 18 al Museo civico San Rocco, via Monti 5, Fusignano (RA) l’inaugurazione della mostra “Nel paese dell’arte”, promossa dal Comune di Fusignano nella ricorrenza del centenario della nascita del maestro Francesco Verlicchi. Si tratta di un omaggio reso dalla comunità fusignanese al proprio illustre concittadino, e non a caso il tema scelto per questa particolare occasione rimanda al paese natale, che è stato per Verlicchi un vero e proprio “luogo dell’arte”. La mostra, curata da Paolo Trioschi, illustra lo stretto rapporto del maestro con la realtà del territorio attraverso un ordinamento espositivo che comprende oltre quaranta opere, molte delle quali mai prima esposte al pubblico, provenienti dalla raccolta comunale d’arte e da collezioni private: caratteristici scorci fusignanesi assieme con altri paesaggi che rimandano a un ideale “paese dell’arte”, ritratti di personaggi locali, nonché esemplari delle celebri caricature; non manca la serie preziosa degli acquerelli dedicata alla Fusignano “ferita” dai bombardamenti durante la Seconda guerra mondiale; completano la mostra documenti e immagini che attestano il profondo legame di Verlicchi con Fusignano, culminato con la donazione alla Biblioteca comunale della propria “libreria d’artista”, ricca di monografie, cataloghi e opuscoli rari. L’evento espositivo fa parte di un trittico di mostre dedicate ai grandi fusignanesi Don Antonio Savioli, Francesco Verlicchi e Raoul Vistoli, nella ricorrenza del centenario della loro nascita. L’odierna rassegna segue la mostra della primavera scorsa incentrata sulla passione del noto sacerdote per il mondo dell’arte e precede quella in preparazione per il prossimo dicembre sullo scultore fusignanese, con l’attenzione posta sulla sua straordinaria produzione sacra specialmente in ambito vaticano. L’iniziativa, che si inserisce nel folto programma previsto per la tradizionale festa settembrina dedicata alla Beata Vergine di Fusignano, si avvale della partecipazione dell’Istituto regionale per i Beni artistici culturali e naturali e di altri enti, fra i quali l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e la Provincia di Ravenna. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile fino a domenica 25 ottobre il sabato dalle 15 alle 18 e la domenica e festivi dalle 10.30 alle 12 e dalle 15 alle 18. Dal 4 all'8 settembre, in occasione della Festa di Fusignano, apertura straordinaria anche dalle 15.30 alle 23.30.


"Cervia Gusta Libro": incontri con i libri 2-4-5 settembre 2015 a Cervia (RA)

Nell’anno di "Expo 2015", Cervia e Milano Marittima (RA) non potevano non fermarsi a riflettere sul tema della cultura del cibo e della sostenibilità. Per questo l’assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Cervia, in collaborazione con il Parco della Salina di Cervia varano un circuito di presentazioni di idee attorno al mondo del cibo e del vino, "Cervia Gusta Libro"Il nuovo evento si svolgerà il 2, 4 e 5 settembre a Cervia (RA), nel luogo ormai vocato non solo all’accoglienza, ma anche al racconto delle storie di mare e di terra, lo spazio antistante la Torre San Michele a due passi dal porto canale, che per secoli ha fatto da cerniera fra le due culture della città, quella del sale e dei salinari e quella di mare legata alle storie di pesca dei marinai.
"Cervia Gusta Libro" vuole essere un luogo di incontri e di storie, dove i libri sono un pretesto per analizzare l’attuale e per disegnare scenari futuri, ragionando attorno al tema del cibo, ma anche a quello di un turismo maturo che sa porsi domande e dare risposte sempre più personalizzate al proprio turista, che è ospite e viaggiatore. “Abbiamo pensato – spiega Roberta Penso, assessore al Turismo e alla Cultura – ad un contenitore che potesse raccontare le due anime della città, ma anche essere luogo di incontro e di dialogo. Da qui l’idea, nell’anno di Expo, di esplorare i temi che sono attorno al cibo. Il cibo è elemento di riconoscimento e di distinzione, utile per indagare il presente e il futuro, senza dimenticare il passato, ma è anche simbolo di un territorio. Per questo sotto la Torre San Michele, luogo simbolico per definizione della città, ascolteremo storie che abbiano a che fare con il cibo, con un percorso che possa piacere sia ai cittadini che ai turisti, nell'ottica che è propria delle mie deleghe di far convivere sempre di più il turismo con la cultura”.La nuova rassegna cervese prenderà il via mercoledì 2 settembre, alle ore 21.30, con la presentazione del libro “In cucina con il Sale Dolce” (Minerva edizioni), un percorso attraverso la voce di 13 chef, molti dei quali grandi chef stellati e riconosciuti nel mondo per la propria sapienza culinaria, che racconta il Sale dolce di Cervia in tutte le sue declinazioni. L’autrice, Letizia Magnani, giornalista e scrittrice, assieme al fotografo cervese Mauro Foli è stata nelle cucine di questi cantori del buono per raccontare le diverse possibilità di utilizzo del Sale Dolce di Cervia in cucina. Venerdì 4 settembre, sempre sotto la Torre San Michele alle 21.30, sarà la volta di uno dei grandi enogastronomi italiani, Paolo Marchi, intervistato da Letizia Magnani il papà di Identità Golose, luogo nel quale negli ultimi anni i grandi chef del mondo si sono confrontati su tecniche, linguaggi e stili racconterà come è cambiata la cucina italiana e dove sta andando il gusto. Lo farà partendo dai suoi ultimi due libri, editi entrambi da Mondadori Electa. Si tratta del fortunato “XXL 50 piatti che hanno allargato la mia vita”, che può vantare la prefazione di Oscar Farinetti e dell’ultimo nato, che verrà presentato a Cervia in anteprima “100 chef per 10 anni. I 100 chef che hanno cambiato la cucina italiana”. Sabato 5 settembre concluderà il ciclo di incontri un libro che è una vera curiosità per chiunque ami la lettura e la buona tavola. Si tratta di “La cuoca di D’Annunzio. I biglietti del Vate a “Suor Intigola”. Cibi, menù, desideri e inappetenze al Vittoriale” (Utet libri). Dialogheranno con Letizia Magnani, a Cervia sul palco, sotto la Torre San Michele alle 21.30 le due autrici Maddalena Santeroni e Donatella Milani. 

"Be Color" a Cervia (RA) sabato 29 agosto 2015: la mia photo gallery

Ci siete stati? Avete vissuta una bella esperienza? Chi ha partecipato ci ha raccontato di una giornata vissuta in gruppo, spensieratamente, all'insegna della musica e dell'allegria. A farla da padrone il colore, spruzzato sui partecipanti all'arrivo nei tunnel lungo il percorso. 
"Be Color",  una 5 km non competitiva che sabato 29 agosto 2015 si è svolta a a Cervia - Milano Marittima (RA), e che sta riscuotendo grande successo tra i giovanissimi con altre date su tutta la Costa Adriatica. Per eventi futuri visita il sito

I colori sono lavabili, per cui nulla da temere per gli abiti. Più attenzione forse va riservata alle macchine fotografiche e ai device tecnologici in genere. Ci sono state due zone effetti speciali con “tunnel della schiuma” e “pioggia di coriandoli”. Quattro Ape-Car colorate hanno seguito il percorso con la musica dei migliori Dj della Riviera Romagnola, fino al traguardo dove è seguita una festa in compagnia di Radio Studio Più, Papete Beach Milano Marittima e delle Discoteche Indie Cervia, Shaky Makaky Cervia e Teatro Verdi Cesena. Un modo originale per trascorrere un’allegra giornata spensierata, attiva e coloratissima. 

domenica 30 agosto 2015

Cena itinerante a Predappio (FC) sabato 5 settembre 2015

Segnalo una cena itinerante in programma sabato 5 settembre a Predappio (FC), con partenza alle ore 19.00 in Piazza Garibaldi. L'itinerario prevede: visita alla casa natale di Mussolini, dove verranno serviti gli antipasti (selezione di formaggi, di mieli, confetture, piadina romagnola), visita a Palazzo Varano , dove verranno serviti i primi piatti (tagliatelle ai funghi), visita all'asilo Santa Rosa, dove verranno consumati i secondi e il dolce (polpette in umido con piselli - crostata e ciambella romagnola). La cena sarà accompagnata dai vini dell'Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio. Il costo è di 20,00 euro a persona. La quota comprende: il calice degustazione, la cena, la visita guidata e l'ingresso alla mostra c/o casa natale Mussolini. Inoltre, al termine della cena, in Piazza Garibaldi continueranno le degustazioni sulle note dell' Orchestra Spettacolo "Il Vangelo Secondo..". I gruppi in visita guidata partono alle ore 19,00 - 20,00 - 21,00. Per info e prenotazioni 0543 921766

"Festa dell'Ospitalità" a Bertinoro (FC) dal 4 al 6 settembre 2015

Dal 4 al 6 settembre 2015 nel centro storico di Bertinoro rivive la tradizionale festa dedicata all'ospitalità, che risale a un'antica tradizione. Fu nel 1200 che venne eretta la "Colonna delle Anella", hospitalitatis monumentum, con tanti anelli quante erano le famiglie del tempo, a cui il forestiero, che giungeva in paese, attaccava il proprio cavallo, divenendo in questo modo ospite della famiglia corrispondente. Da allora si mantenne quest'usanza. Le famiglie bertinoresi che intendono perpetuare la tradizione appendono ad un'anella una busta, recante all'interno il proprio nominativo e un messaggio ospitale. Gli ospiti ufficiali, designati da un apposito comitato, vengono chiamati a staccare ognuno una busta dalla colonna e per tutta la giornata sono ospiti della famiglia cui corrisponde la busta. In questa cornice suggestiva del “Balcone della Romagna”, con lo sguardo verso il mare e nell’aria il profumo del vino, saranno quindi cinque giorni di eventi, musica, cibo e tradizioni. 
In occasione della "Festa dell'Ospitalità" l'antica pieve, che fu visitata anche da Dante Alighieri, resterà aperta tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 17.30. Il pomeriggio di domenica 6 settembre inoltre sarà presente una guida per accogliere coloro che vorranno visitare la Pieve con visite guidate, ad ingresso gratuito, alle 15.00, alle 16.00 e alle 17.00. Il Museo Religioso di Bertinoro (FC), in occasione della festa, osserverà gli orari seguenti: dal 2 al 4 settembre dalle ore 14.30 alle ore 18.30. Il 5 e il 6 settembre l'apertura sarà invece dalle 15.30 alle 18.30. Biglietto d'ingresso: intero 4 euro, ridotto 3,50 euro. 

Per la enogastrornomia saranno ospiti le città di Kaufungen, Zola Predosa e l'associazione La Pantofla di Cervia, con stand in funzione da mercoledì 2 settembre in piazza della Libertà; Bertinoro (FC). Ogni giorno saranno proposti nuovi menu, con tante e diverse possibilità: dal romagnolo tradizionale, al pesce, alla mortadella di Bologna con aceto balsamico, ai wurstel e birra di Germania. Banco VINI di Bertinoro e della Romagna. Giovedì, sabato e domenica sarà allestito uno speciale banco di assaggio e vendita dei vini a cura dell'Associazione Italiana Sommelier – Romagna, in collaborazione con il Consorzio “Vini di Bertinoro”. Venerdì 4 settembre dalle 21.00 "Fricò Royal", nelle vie del centro storico, a Bertinoro (FC)Dalle nove di sera alle quattro di mattina musica, danze, mercatino dei prodotti tipici

venerdì 28 agosto 2015

"L'eleganza del cibo. Tales about food and fashion" a Roma fino al 1 novembre 2015 per "Expo 2015"

C'è una mostra allestita a Roma fino al 1 novembre 2015 che ha attratto la mia attenzione, e per visitare la quale cerco compagnia in partenza da Ravenna. Per accordi contattatemi utilizzando abarozzi59@gmail.com  Una grande mostra per celebrare a Roma il connubio perfetto tra la nutrizione, tema dominante dell’EXPO 2015 di Milano, e la creatività Made in Italy. “L’eleganza del cibo. Tales about food and fashion”, promossa dall’ Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dalla Regione Lazio, da Unindustria - Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti Viterbo, con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di EXPO Milano 2015 e con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura, sarà ospitata da martedì 19 Maggio a domenica 1 Novembre presso i Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, un sito archeologico di rara bellezza, prestigioso per storia e per eleganza architettonica, scelto per raccontare la contaminazione tra le culture della moda e della nutrizione, due aspetti del patrimonio nazionale tra i più apprezzati e conosciuti al mondo. Acqua, Aria, Terra, Fuoco. I quattro elementi naturali saranno il filo conduttore della mostra, inserita nell’ambito degli eventi in programma a Roma e Milano in occasione dell’esposizione universale da Maggio a Ottobre. La mostra, a cura di Stefano Dominella e di Bonizza Giordani Aragno, si articolerà nelle varie accezioni proprie della moda, dal tessuto, al ricamo, all’abito, all’accessorio, e avrà come fil-rouge il cibo con un “richiamo alla natura”. . La moda veste il corpo, lo abbellisce, lo esalta e lo protegge. Il cibo lo attraversa, lo nutre e lo penetra. La moda ciba la mente, il cibo nutre il corpo. All’interno delle sale museali saranno allestite differenti aree, contenitori dei progetti ispirati alla contaminazione tra moda e nutrizione, moda ed eco sostenibilità, moda ed energia. Il cibo e le materie prime della natura rappresenteranno il fil-rouge della mostra che vedrà protagonista la moda di ieri, di oggi e di domani. Abiti, accessori, immagini fotografiche e video, video mapping e visual-art costruiranno un percorso creativo contemporaneo dove il Made in Italy, l’alto artigianato e quindi la tradizione del “bello e ben fatto” saranno espressione evidente di come e quanto la moda ha saputo trarre ispirazione dalla nutrizione. Il percorso espositivo, inoltre, sarà arricchito dalle fotografie dell’artista coreana Yeonju Sung, un viaggio onirico che racconta attraverso 8 immagini come il cibo possa dialogare con l’abito e assumerne le forme. In mostra abiti-opera ma anche accessori realizzati con materiali inconsueti, dalle forme e disegni scaturiti da una ricerca innovativa, originale e soprattutto ironica. Perché è proprio l’ironia a caratterizzare la creatività dei designer quando interpretano il cibo. Gli abiti realizzati dai più grandi stilisti, dal 1950 ad oggi, insieme alle creazioni di giovani designer emergenti e di giovani talenti comporranno il percorso espositivo con l’obiettivo di esaltarne i contenuti e chiarire l’ispirazione dalla quale è nato l’intero concept della mostra. La moda, contaminata dal “gusto”, con i suoi protagonisti traccerà un insolito e affascinante tragitto in perfetta sintonia con il tema dominante dell’Expo 2015. Se si fa il “gioco” di sostituire alla parola moda ,la parola cibo si comincia a capire come e perché questi due pilastri della creatività e della cultura italiana fatalmente s’incontrino di continuo e segnatamente irrobustiscano il loro legame. Tra le 160 creazioni in mostra, tra accessori e abiti, alcuni dei quali mai presentati prima d’ora, come non citare Giorgio Armani che ha eccezionalmente aderito all’iniziativa. Re Giorgio, nella sua ultima collezione Privè, si ispira al bambù, pianta delicata e robusta al tempo stesso, sempre più in voga nell’industria ecosostenibile, metafora di un'eleganza che eleva a poesia tessuto e disegno. Etro fa suo lo slogan “We are what we eat” (Noi siamo ciò che mangiamo), così le meravigliose stampe della Maison si colorano di pasta e crostacei crudi, in composizioni grafiche create con immagini digitali in cui i pranzi, italianissimi nella loro rappresentazione, si trasformano in un caleidoscopio di cibo. Agatha Ruiz de la Prada, da sempre ci stupisce con decorazioni che richiamano il cibo, tutte decisamente ironiche e spiritose, per ridere insieme alla moda che andiamo ad indossare ogni giorno. Gattinoni ha dedicato un’intera collezione di alta moda al cibo, in mostra il “bread dress” con bustier scolpito con vere spighe di grano e pantaloni in juta ricamati con biscotti e salatini glassati e cristallizzati. Il giovane designer Tiziano Guardini sceglie vere radici di liquirizia per realizzare il suo abito “Natural Couture” eco-sostenibile. Salvatore Ferragamo, pioniere nell'utilizzo di materiali poveri come sughero, rafia e canapa, ha scelto di esibire alcune delle sue calzature più famose tratte dal prezioso archivio storico della fondazione a lui dedicata. Antonio Marras, che affonda le radici della creatività nella sua terra di origine, la Sardegna, mette in mostra abiti con ricami-richiami alla natura. Immancabile Moschino, che da sempre ha trattato il cibo con ironia e come strumento di denuncia sociale. In mostra anche Ken Scott il giardiniere della moda, colui che tra i primi ha scelto di inneggiare al food attraverso le vivaci stampe dei suoi abiti: asparagi, piselli, carciofi, mele, diventano “meraviglioso orto” da indossare. E tra gli altri ai Mercati di Traiano, in scena anche il “florilegio” di Laura Biagiotti attraverso abiti che citano una “natura di tessuto”. “Mi sono interrogato spesso in questi ultimi anni circa il parossismo che sta focalizzando la nostra attenzione - dichiara il curatore Stefano Dominella - Da una parte l’edonismo, la cura del corpo, l’essere magri ed in forma ad ogni costo, dall’altra il “tam tam” mediatico e pubblicitario sul cibo, sul gusto e sulla golosità in genere che scaturisce un’ansia alimentare. E la moda? Raccoglie e assorbe tutte queste sollecitazioni e le interpreta con ironica creatività. Da sempre. E’ in questo clima da “Dolce Vita” dell’alimentazione che ho maturato l’idea di una mostra che coniugasse moda e cibo. Per sorridere di questa “Strana coppia”, ma anche per approfondire e sensibilizzare le mille sfumature legate ad essa, non per ultimo il rispetto per la natura e per l’ambiente”. La mostra rimarrà  fruibile presso i Mercati di Traiano, Museo dei Fori Imperiali, via IV ovembre 94, Roma, fino al 1 novembre 2015, osservando gli orari seguenti: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30. per info e prenotazioni visita il sito

giovedì 27 agosto 2015

"Be Color" a Cervia (RA) sabato 29 agosto 2015

"Don't worry, be color": colori, allegria musica, aria di festa in armonia con la città e l’ambiente saranno le caratteristiche di questo evento un po’  pazzo e un po’ speciale. Una corsa allegra  e che unisce sport, musica, allegria e tanto divertimento. Si tratta  di una happy run giocata all’insegna del colore che non prevede vincitori ma solo allegri gruppi di partecipanti che  trascorrono insieme una giornata divertendosi.

"Be Color" è una corsa di 5 km non competitiva con tanti effetti speciali. Ad ogni km i corridori verranno avvolti in nuvole di colore che lasceranno allegre tracce sul corpo (sono lavabili!), inoltre tra un punto colore e l’altro ci saranno 3 zone effetti speciali con “tunnel della schiuma”, “pioggia di coriandoli”. Quattro Ape-Car colorate seguiranno il percorso con la musica dei migliori Dj della Riviera Romagnola, fino al traguardo dove poi avrà inizio una festa in compagnia di Radio Studio Più, Papete Beach Milano Marittima e delle Discoteche Indie Cervia, Shaky Makaky Cervia e Teatro Verdi Cesena. Un modo originale per trascorrere un’allegra giornata spensierata e attiva: sabato 29 agosto a Cervia/Milano Marittima. Appuntamento sabato 29 alle ore 15.00 in  piazza Costa a Cervia (RA). Apertura del villaggio alle ore 10. Per info e iscrizioni visita il sito

mercoledì 26 agosto 2015

"Settembre dantesco" a Ravenna (RA) dal 24 agosto al 28 novembre 2015

Un'offerta culturale amplia e diversificata è prevista a Ravenna (RA) dal 24 agosto al 26 novembre 2015 per la commemorazione del 750esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, occorsa a Ravenna nel lontano 1321, nella notte del 13 settembre . Gli eventi vanno dalle visite guidate nei luoghi deputati alle testimonianze del passaggio del Sommo Poeta nella città di Ravenna, ai convegni internazionali, alla Summer School in Studi Danteschi, al festival "Dante 2021" (in collaborazione con Accademia della Crusca), alla "Divina Commedia nel Mondo" con letture in diverse lingue, alle "Conversazioni dantesche", alle commemorazioni storiche nei presi della Tomba di Dante. Un pot pourri di eventi culturali che qui a Ravenna noi chiamiamo per brevità "Settembre Dantesco", una preziosa testimonianza del forte legame che unisce la città a Dante, una tradizione ma anche una ricerca, per dare un futuro al nostro passato, grazie al coinvolgimento delle giovani generazioni. Per il calendario completo visita il sito

Il Centro Dantesco di Ravenna (RA) commemora Severino Ragazzini sabato 29 agosto 2015

La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco parteciperà alla serata dedicata alla commemorazione del fondatore del Centro Dantesco padre Severino Ragazzini. L'evento rappresenta un'occasione speciale per assistere al concerto organizzato per l'occasione dalla Cappella Musicale di San Francesco in Assisi diretta da padre Giuseppe Magrino. Il programma prevede un repertorio di brani composti da frati francescani che per la prima volta vengono presentati a Ravenna. La serata vedrà inoltre una proiezione dedicata alla vita e alle opere di padre Ragazzini (a cui è stata intitolata la sala conferenze in Largo Firenze) e sarà presentata dalla giornalista televisiva Angela Giantosca , inviata RAI de "La vita in diretta". “ Ci è sembrato il modo migliore di celebrare la grande intuizione di padre Severino Ragazzini”, sottolinea Giuliano Amadei direttore della Cappella Musicale di San Francesco, ”che cinquant'anni fa fondò il Centro Dantesco facendone un riferimento culturale importante per gli studi dedicati a Dante Alighieri. Crediamo che sia emozionante per il pubblico ricordare una figura così importante anche attraverso la musica. Padre Giuseppe Magrino che dirige la cappella musicale di Assisi ha accettato l' invito e la collaborazione della nostra formazione musicale riconoscendo la validità del progetto che stiamo portando avanti. L'unione di due realtà musicali che convergono sui temi della spiritualità e del recupero della musica sacra offre un punto di vista nuovo e di grande impatto culturale. A questo proposito ci fa piacere ricordare che il 13 settembre alle 11.00 nella Basilica di san Francesco a Ravenna verrà celebrata la santa messa dal vescovo Lorenzo Ghizzoni : trasmessa per l'occasione in diretta da RAI 1° durante la quale la Cappella Musicale sarà protagonista dell'animazione liturgica attraverso una scelta di brani del repertorio che più ci rappresentano e che fanno parte della nostra storia.”. Il concerto si terrà nella basilica di San Francesco, piazza San Francesco, Ravenna (RA) alle ore 21.00, la partecipazione è ad ingresso libero.  In passato su questo blog abbiamo scritto del Centro Dantesco dei Frati Conventuali di Ravenna  qui

"Giro d'Italia d'epoca" fa tappa a Lugo di Romagna il 30 agosto 2015

Il 30 agosto 2015 con partenza e arrivo a Lugo di Romagna (RA) si svolgerà la terza edizione della cicloturistica per bici d'epoca “Bassa Romagna Storie Antiche di Uomini e Biciclette”, inserita per il secondo anno consecutivo nel "Giro d’Italia d’Epoca" (GIDE) come 10° tappa. L'organizzazione della manifestazione è come sempre affidata all'associazione  Giro della Romagnain collaborazione con la Cicloturistica Francesco Baracca di Lugo, organizzatrice tra l'altro della Gran Fondo non competitiva “Giro della Romagna”, una tra le più partecipate Gran Fondo italiane. Come per le edizioni precedenti anche quella di quest'anno si caratterizzerà nel ricordo di Fausto Coppi già a partire dalla locandina di presentazione firmata dall’artista Claudio Pesci, Presidente dell’Associazione Fausto e Serse Coppi di Castellania. Per l’occasione un Coppi in tricolore perché proprio sessanta anni fa, il Campionissimo, dopo aver tagliato vittorioso per tre volte il traguardo del Giro di Romagna a Lugo, arrivò secondo dopo Magni, e questa, con i molti altri piazzamenti che in quel 1955 riuscì a conquistare, gli valsero il titolo di campione nazionale per stradisti in quanto competizione multiprova. Il giro cicloturistico, dopo il successo di partecipazione della scorsa edizione, grazie a ciclisti provenienti da tutta Italia, è stato definito dalla stampa locale ”La Parigi-Roubaix della Bassa Romagna”,  si articolerà questa volta  su tre percorsi di lunghezza variabile(km. 98-73-49) di cui una buona parte su strade bianche, toccando quasi tutti i 9 Comuni che costituiscono l'Unione della Bassa Romagna, passando per molte delle loro piazze ma toccando anche punti volti a riscoprire e far conoscere angoli nascosti e poco conosciuti di questo territorio di mezzo, tra la collina e il mare.

I ristori lungo il percorso e il ricco pasta party finale, oltre a compensare ampiamente le fatiche del pedalare daranno modo di conoscere e apprezzare anche alcuni prodotti della zona e la cucina romagnola. Come già nella scorsa edizione il raduno cicloturistico della domenica sarà accompagnato da diverse iniziative collaterali che incrementeranno ulteriormente l’interesse per questa manifestazione che, seppur giovane, ha già saputo conquistarsi notevoli e crescenti consensi. Sabato 29 agosto si inizierà con la mostra scambio di materiale e bici d’epoca, poi  una pedalata che unirà la passione per il gourmet a quella più spiccatamente culturale, quindi la cena al Maracanà e infine si andrà a teatro con ingresso libero. Sul palcoscenico del prestigioso Auditorium Arcangelo Corelli di Fusignano, ci aspetta una serata dedicata alla vita di Fausto Coppi con uno spettacolo della Compagnia “Al Ladro”, dal titolo “TUTTOCOPPITUTTO”, scritto da Alessio Stefano Berti, fra prosa, musica e immagini.  Domenica 30  nel centro storico di Lugo, mezzi di locomozione d’epoca di varie tipologie faranno da cornice alla partenza del  gruppo dei ciclostorici, apripista un gruppo di ex ciclisti professionisti  tra cui  Roberto Conti, vincitore all’Alpe d’Huez nel Tour del ’94. Al km 24 è prevista una sosta del gruppo dei ciclisti d'epoca a Cotignola, dove saranno ospiti della sagra della "Sfujareja". Faranno da cornice ai ciclisti il gruppo dei moschitari di Ravenna. Inoltre, nella città di Francesco Baracca, eroe del primo conflitto mondiale(1915-18), non potevano mancare degli spazi, spalmati nell’arco delle due giornate, dedicati a ricordi e commemorazioni della Grande guerra in occasione del suo centenario.  Anche quella di quest'anno vuole quindi essere una grande festa, capace di coinvolgere la gente non solo  nella  rievocazione storica  delle radici popolari della bicicletta  che nasce sulle strade bianche e che accomuna fatica e passione sia nel lavoro che nello sport, ma,  contemporaneamente per far riscoprire il valore dell'uso quotidiano della bicicletta che, così come nel passato, può essere anche oggi uno strumento importante, che dà benessere e che contemporaneamente può permetterci, in maniera ecologica e meno frenetica, di conoscere il territorio, anche negli angoli più nascosti e meno conosciuti, così come le altre eccellenze che la Bassa Romagna è in grado di offrire sul piano culturale, storico, enogastronomico e non solo.

Mostra fotografica "Saline di Cervia" di Marcello Tumminello al MUSA di Cervia (RA) dal 24/8 al 27/9/2015

Segnalo la mostra fotografica "Saline di Cervia" di Marcello Tumminello al MUSA di Cervia (RA) dal 24 agosto al 27 settembre 2015Oltre alla attività di avvocato Marcello Tumminello (1955), mantovano, è  fotografo per passione. Ha al suo attivo  oltre dieci libri di fotografia a documentazione del territorio, oltre alla realizzazione di numerose mostre e concorsi, nonché di calendari fotografici. La passione dell’artista sta nello studio e nella esplorazione dei luoghi ai fini di creare un racconto fotografico che includa luoghi e abitudini delle persone. Il fascino delle saline di Cervia ha colpito vivamente Tumminello che ha approfondito lo studio sul nostro ambiente ed ha creato una selezione di immagini in bianco e nero che vuole ricostruire,  dal punto di vista emotivo,  l’ambiente magico della salina enfatizzando i suoi paesaggi “metafisici e lunari”. Le immagini di grande formato ( cm 70x100) sono  cariche di grande suggestione. L’autore stesso ci dice: “Le fotografie scelte vogliono far comprendere che nelle saline esistono situazioni in grado di restituire emozioni e rievocazioni quantomeno impensabili. La salina ha un suo mondo inimmaginabile, per chi guarda e non osserva, molto vi è di nascosto dietro gli specchi d’acqua ed il portale di accesso all’opificio”. Apertura MUSA tutti i giorni dalle 20.30 alle 23.30, su richiesta il giovedì dalle 9.00 alle 12.00. Per info visita il sito

lunedì 24 agosto 2015

Visite guidate e caccia al tesoro all'Antico Porto di Classe (RA) martedì 25 agosto 2015

Domani, martedì 25 agosto 2015, l’Antico Porto di Classe, via Marabina 7, Ravenna (RA) propone: alle ore 19.00 visita guidata al sito archeologico e alle ore 21.00 “Caccia al tesoro con le torce” per bambini da 6 a 12 anni. Solo su prenotazione al. 0544 478100. Biglietto 5,00 euro per i bimbi, 4,00 euro ridotto Soci Amici di RavennAntica. 

"Bagnacavallo Festival": la chiusura giovedì 27 agosto 2015

L'ultimo appuntamento di questa edizione di Bagnacavallo Festival è una proiezione itinerante, ideata e realizzata da Mario Maginot Mazzotti: "Sulle tracce dei Lumière… a spasso per la cittàPartenza da piazza della Libertà", giovedì prossimo 27 agosto alle 21.30. (In caso di maltempo: sala di Palazzo Vecchio, piazza della Libertà). I fratelli Auguste Marie e Louis Nicolas Lumière nel 1895 realizzarono il primo film o documentario, L’uscita dalle Officine Lumière e nel 1896 proiettarono pubblicamente, a Parigi, i film L’arrivo di un treno alla stazione di La CiotatLa colazione del bimbo e il primo esempio di farsa L’innaffiatore innaffiatoQueste proiezioni suscitarono grande entusiasmo e, anche se i Lumière la giudicavano «un’invenzione senza futuro», si vendettero molti dei loro cinématographe, funzionanti sia come camera da ripresa sia come proiettori. Uno di questi venne probabilmente acquistato da tale Salvatore Spina di Lugo che, pochi anni dopo, in data 8 agosto 1902, faceva richiesta (poi esaudita) all’allora Sindaco di Bagnacavallo, di poter utilizzare lo spazio di Piazza Nuova per giorni sei, dal 15 al 20 agosto, onde «… darvi esperimenti col nuovo e splendido Cinematografo Lumière, unito al meraviglioso quanto splendido Microfono Gigante Edison».
Partendo da questo documento, Mario Maginot Mazzotti, dopo l’esperienza del 2014, ripropone la passeggiata notturna itinerante nei suggestivi angoli del centro storico, inseguendo le tracce delle sale cinematografiche di Bagnacavallo ma anche dei personaggi bagnacavallesi che hanno scelto di recitare nel mondo del cinema. Ti ricordiamo anche il concerto di domani 25 agosto, ore 21.30, in piazza della Libertà: Terra Madre in concerto. Viaggio nella canzone d’autore italiana. Con Vittorio Bonetti (piano e voce); Juan Carlos “Flaco” Biondini (chitarre e voce); Robby Pellati (batteria); Enzo Frassi (basso); Michele Antonellini ( voce narrante). In caso di maltempo, il concerto non si terrà - come previsto inizialmente - nella sala di Palazzo Vecchio ma nel Teatro GoldoniBagnacavallo festival è diretto da Michele AntonelliniLa rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo. Associazioni partner: Aido, Avis, Associazione musicale Doremi, Circolo Arci Casablanca,Consorzio il Bagnacavallo. Ha il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Pro Loco Bagnacavallo.

venerdì 21 agosto 2015

Media Kit by Antonella Barozzi, destination manager and social media marketing expert

Mi chiamo Antonella Barozzi e la mia vita on line ha inizio nel marzo 2011. Oggi sono consulente di comunicazione e content marketing, founder del blog  Living Ravenna, che si occupa di informazione territoriale  per l'area geografica di Ravenna e della Romagna, nonché accoglienza turistica e promo-commercializzazione di eventi e manifestazioni in genere. Fornisco formazione e consulenza per lo sviluppo di strategie di destination marketing e social media marketing. Da agosto 2013 è online il mio sito Living Ravenna. Esso è disponibile per inserimento banner pubblicitari, campagne eventi, post sponsorizzati per strutture ricettive ed enogastronomiche.
Stai cercando qualcuno che ti aiuti a elaborare una strategia di social media marketing vincente? Vuoi una consulenza per la promozione di una destinazione turistica in Italia e/o all'estero? Ecco perché dovresti contattare me: nel 2012 ho cominciato a far parlare di me sottolineando "Il valore dell'accoglienza turistica"nel 2013 sono stati pubblicati tre miei itinerari per la promozione della "Romagna Visit Card"Lo strumento quest'anno mette in rete circa 50 attrazioni turistiche in Romagna; le vendite della card hanno registrato un significativo boom negli ultimi 3 anni; nel 2014 sono entrata a fare parte del Social Media Team di "Ravenna 2019. Il progetto si è concluso a ottobre 2014 con la vittoria della città di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019 ma a Ravenna siamo felici del percorso fatto; nel 2015 sono entrata a far parte del team di Invasioni Digitali e in qualità di Ambassador regione Emilia Romagna ho organizzato 4 eventi a Ravenna e provincia. In questi anni ho partecipato a numerosi eventi e trade show dedicati al turismo: BIT, Accademia dell'Accoglienza a Rimini nel 2013, TBD Italy, Ravenna Future Lessons, InstameetItalia5 a Expo Milano 2015.
Come il mio blog e la mia rete social possono esserti utili? 
Ecco i dati aggiornati alla data di oggi, giovedì 20.08.2015 per il blog.
Da Google Analytics: 
Visualizzazioni pagine mensili: 2916
Utenti Unici mensili: 1671
Tempo medio di lettura: 1:09
Returning Visitors: 23,6%
Dai social Network: 
Punteggio Klout: Antonella Barozzi 62, Living Ravenna 52
Followers su TWITTER: 1419
Fans su FACEBOOK: 4749
Seguaci su INSTAGRAM. 846
Profilo LINKEDIN
Oltre che in italiano, mia lingua madre, scrivo all'occorrenza post e twitto in lingua inglese (English Cambridge Proficiency Certificate conseguito a Londra). Hai ancora dubbi sul da farsi? Contattami a questo indirizzo abarozzi59@gmail.com. Sarò felice di rispondere ai tuoi quesiti e motivata ad intraprendere una nuova avventura insieme a te.

giovedì 20 agosto 2015

"Architettura km 0" a Milano Marittima (RA) fino al 30 agosto 2015

Chiude  in bellezza  la stagione artistica sul rinnovato lungo-senna di Milano Marittima (RA). Al Vialetto degli Artisti  fino al 30 agosto 2015 l’associazione culturale Il Cantiere Artistico in collaborazione con l’associazione Giovani Architetti di Forlì-Cesena Archibiotico, propone  la mostra Architettura km 0”. L’evento,  già in essere, che si concluderà il 30 agosto, vede  in esposizione 45 progetti e/o realizzazioni di altrettanti giovani architetti locali under 40 ed ha l’obiettivo di valorizzare e sostenere l’operato di giovani professionisti a confronto con le tematiche della città contemporanea che offrono risposte concrete, innovative, a volte controcorrente, che non sempre godono di buona visibilità.L’esposizione è un’importante vetrina per avvicinare progettista e pubblico, occasione preziosa che incontra non solo l’interesse dell’amministrazione comunale ma  anche il sostegno di singoli imprenditori locali.

La mostra è  aperta tutte le sere dalle 20:00 alle 24:00 a Milano Marittima ed  è ad ingresso gratuito. Durante la stagione estiva  il vialetto ha visto  passare  tanti  artisti creativi, fotografi, attori, artisti di strada,fumettisti ecc. Fra loro qualche nome più conosciuto di altri fra cui  Silvia Granata (Ceramista) Roberto Fendzl (Gioielliere di Design) Davide Gasperini  (Alluminio) Valentino Menghi (Fumettista). L’area ha visto   il passaggio, nell’arco dei 2 mesi, di qualche migliaio di persone che, intervistate a campione, hanno dimostrato un grande interesse verso la nuova veste e attività  del vialetto 

mercoledì 19 agosto 2015

Il chiostro rinascimentale di San Giovanni Evangelista a Ravenna (RA)

La chiesa di San Giovanni Evangelista fu fatta erigere dall'imperatrice Galla Placidia nel 424: si tratta della chiesa più antica in assoluto a Ravenna, della quale in passato abbiamo scritto estesamente qui
Qualche giorno fa abbiamo avuto il piacere di visitare il chiostro rinascimentale della chiesa, solitamente chiuso al pubblico, per cui eccoci qui ad integrare la nostra visita guidata. La basilica, situata nella zona della stazione ferroviaria di Ravenna, fu gravemente danneggiata dai bombardamenti del 1944, ed ha perduto quasi tutte le testimonianze rinascimentali. Parzialmente superstite invece, benché anch'esso danneggiato dai bombardamenti, è il chiostro che dal 1459 fu monastero dei Canonici Regolari della Congregazione di San Salvatore.
Dei quattro lati originali, ne rimangono solo tre, essendo andato completamente distrutto quello che scorreva lungo il muro esterno della navata destra della basilica. Eretto nel XV secolo (secondo Savini) o nel XVI secolo (secondo Ricci), il chiostro è composto da 15 colonne e 4 pilastri angolari in pietra d'Istria, rosso veronese e greco, sormontati da capitelli a lira, tutti uguali, su cui poggiano gli archi con cornici in pietra.
Al centro del prato vi è una cisterna della seconda metà del XVI secolo, scolpita dal veneziano Alessandro Corsi, con una vera ampia e articolata, sormontata da due colonne di greco e due di bigio antico, le quali, a loro volta, sorreggono un'architrave. In un cartiglio situato sul fronte della vera c'è il motto: "Puteis Terra Mihi Coelum" (Ai pozzi la terra, a me il cielo). La chiesa è situata in Via Carducci a Ravenna; aperta tutti i giorni dalle 8.00 alle 19.00, è fruibile a titolo gratuito sempre, ma non il chiostro, aperto solo su richiesta.

"Il Salotto di Milano Marittima" con Alessandro Meluzzi venerdì 21 agosto 2015

In viale Gramsci a Milano Marittima (RA), accanto alla “Modella di Brückner” realizzata dall’artista Adriano Bimbi riprendono gli appuntamenti con la cultura, politica , economia del  “Salotto  di Milano Marittima”, un “luogo” informale dove trovano spazio conversazioni su importanti temi del paese fra grandi nomi di politica, economia, letteratura,   cultura  e sport. Il salotto riapre i battenti con 4 incontri dedicati a  temi importanti della attualità italiana. Quattro gli appuntamenti in programma fra agosto e settembre con venerdì  21 e domenica 30 agosto, domenica 6 e sabato 12 settembre. Titoli degli incontri: Italia Criminale, Buon Compleanno Milano Marittima, Italia dove vai ? e Parliamo di soldi. Gli ospiti del salotto spaziano dalla psichiatria con Alessandro Meluzzi  al giornalismo con Giancarlo Mazzuca. Fra gli ospiti  anche il presidente nazionale di Federeventi Mario Baldassari e gli  onorevoli Gianluca Pini e Alberto Pagani  fino a tre rappresentanti del mondo femminile  impegnate nel mondo della economia quali l’assessore al bilancio della regione Emilia Romagna Emma Petitti, la direttrice marketing del gruppo Mapei Adriana Spazzoli e la presidentessa di Legacoop Romagna Ruenza Santandrea. Si parte con il primo incontro il 21 agosto alle ore 21.00 con "Italia Criminale". Ospite d’eccezione Alessandro Meluzzi,  noto psichiatra ospite ed opinionista in diversi programmi televisivi delle reti Mediaset, tra cui: Pomeriggio Cinque, Domenica Cinque, Mattino Cinque, Matrix e Quarto grado. Nel maggio 2009 ha ricoperto il ruolo di esperto psicologo durante la trasmissione televisiva "Cupido", andata in onda su Italia1, e di criminologo in "Real C.S.I." Fondatore della Comunità di accoglienza per il disagio psichico ed esistenziale "Agape, Madre dell'accoglienza" è direttore sanitario di diverse comunità protette psichiatriche.  Docente di psichiatria presso il corso di laurea per terapisti occupazionali Università cattolica del Sacro Cuore e di comunicazione e psichiatria presso il corso di laurea per tecnico della riabilitazione psichiatrica dell'Università di Cagliari è portavoce della Comunità Incontro e del suo fondatore don GelminiCon lui si parlerà della criminalità che affligge l’Italia  negli ultimi tempi. Conduce gli incontri il giornalista e scrittore Paolo Gambi autore di diverse  pubblicazioni e studi  di analisi religiosa e spirituale di cui alcuni insieme a al cardinale Tonini, nonché vincitore del premio Guidarello nel 2012  per il giornalismo d’autore.

"Sale DiVino" a Cervia (RA) domenica 23 agosto 2015

Cervia ha aderito all’evento “Emilia Romagna in viaggio verso Expo. Il viaggio lungo il Mar Adriatico e il Po, la Via Emilia e l’Alta Via dei Parchi per raggiungere Expo”, partito il 7 agosto scorso a cui hanno aderito numerose città. Un’importante iniziativa per promuovere il nostro territorio e i nostri prodotti tipici lungo il viaggio che porta ad Expo che terminerà il 21 settembre a Milano con una serata alla Casa degli Atellani nel giardino "L'orto di Leonardo", con diversi chef che cucineranno circa  50 tipi di ricette, alla presenza di giornalisti italiani e stranieri, delegazioni Expo, istituzioni. Ogni Comune che ha partecipato avrà un desk promozionale a disposizione, durante tutta la serata e alla cena sono previsti circa 400 invitati. L’evento cervese “Sale DiVino” del 23 agosto, che si inserisce nel programma di “In viaggio verso Expo”, sarà particolarmente suggestivo e l'Assessore al Turismo Roberta Penso darà il benvenuto ai visitatori e agli ospiti L’evento si svolgerà in Piazzale Bianchetti , area antistante il porto canale di Milano Marittima (RA)Alle ore 19:00 apertura di “Sale DiVino” con degustazione di vini a cura di AIS  insieme a  proposte gastronomiche dell'Osteria del Gran Fritto e Ristorante del Circolo Nautico, con postazioni allestite all'aperto. Nel piazzale sarà presente al Il Parco della Salina di Cervia con una propria postazione per la presentazione e vendita dei prodotti della salina. La festa continuerà fino alle 23.00 per tutti coloro interessati a degustare i prodotti offerti. Alle ore 19:15 sul Molo di Ponente interventi di Giuseppe Pomicetti  “Il sale di Cervia, usi e costumi”;  Alfio Troncossi “La città, il porto, le persone”; Silvano Rovida “Una bella storia di pesca e di pescatori”.  Alle ore 20:00 Molo di Ponente “Benvenuti a bordo della Motonave Principessa”. Vin d’honneur sul ponte di plancia. Cena  esclusiva a bordo con gli chef Matteo Casadio del ristorante “Terrazza Bartolini” di Milano Marittima (RA), Mattia Borroni del ristorante “Alexander” di Ravenna, Riccardo Agostini del ristorante “Il Piastrino” di Pennabilli (RN), Silverio Cineri del ristorante Silverio di Faenza (RA) dell’associazione “Cheftochef emiliaromagnacuochi” che interpretano i prodotti dell’Emilia-Romagna. In accompagnamento i migliori vini dell’Enoteca regionale serviti dai sommelier AIS. L’ evento “Sale DiVino” è aperto a tutti, con le degustazioni a pagamento.

"I Luoghi dello Spirito e del Tempo": concerto alla Pieve del Tho, Brisighella (RA) giovedì 20 agosto 2015

Segnalo nella serata di giovedì 20 agosto 2015 alle ore 21.00 concerto di "Collegium Musicum Classense, per la rassegna "I Luoghi dello Spirito e del Tempo". Si terrà in una delle sedi più affascinanti, ovvero la romanica Pieve del Tho a Brisighella (RA). La pieve, e soprattutto la cripta, saranno visitabili alla fine del concerto per chi desidera.
Protagonista una delle più interessanti e valide interpreti della vocalità barocca, Elena Cecchi Fedi: il programma alterna musiche del Seicento italiano e inglese, con brani di grande espressività come lo splendido “Flow my tears” o vivaci e scherzosi come “Tyrsis and Milla”. Nella duplice funzione di solisti e di sostegno alla voce abbiamo la viola da gamba di Paolo Biordi, che presenterà composizioni virtuosistiche di Hume e Ortiz, e il clavicembalo toccato con mano esperta da Alfonso Fedi in un repertorio sempre anglo-italiano. Photocredit: @gloriafoto

lunedì 17 agosto 2015

Visite guidate all'Antico Porto di Classe, Ravenna (RA) fino al 28 agosto 2015

Grande successo di pubblico per le prime settimane di apertura dell'Antico Porto di Classe, via Marabina 1, Ravenna (RA): visite guidate, aperitivi ed eventi hanno registrato il tutto esaurito presso le migliaia di visitatori accorse a Classe per scoprire il nuovo sito archeologico. Per soddisfare le molte richieste, le visite guidate delle ore 19.00 e 21.00 in programma per la rassegna estiva "L’Antico Porto al chiaro di Luna", sono prorogate fino a venerdì 28 agosto incluso, sempre senza obbligo di prenotazione e al solo prezzo del biglietto di ingresso al sito (€4 intero; €3 ridotto). Per informazioni: 0544 478100

"Bagnacavallo Festival": Simone Castiglia e Cesare Pezzi in concerto giovedì 20 agosto 2015

Bagnacavallo Festival si veste di classico (ma tu puoi venire con qualsiasi abito), giovedì prossimo 20 agosto alle 21.30. Nel giardino di casa Minguzzi (Bagnacavallo, via Matteotti 28) si esibiranno due giovani talenti ravennati:Simone Castiglia (violino) e Cesare Pezzi (pianoforte). (In caso di maltempo, si va nella chiesa del Suffragio, via Trento Trieste 1, Bagnacavallo). Simone Castiglia, nato nel 1991 a Ravenna, inizia lo studio del violino a cinque anni, diplomandosi col massimo dei voti presso l’Istituto superiore di studi musicali Verdi di Ravenna sotto la guida di Franco Andrini. Laureatosi nel marzo 2014 al Conservatorio Verdi di Torino sotto la guida di Massimo Marin e Piergiorgio Rosso, si perfeziona attualmente all’Accademia di Musica di Pinerolo. Ha all’attivo numerose partecipazioni come camerista. Fa parte di numerose orchestra classiche, tra le quali l’Orchestra giovanile Luigi Cherubini diretta da Riccardo Muti, l’Orchestra giovanile italiana con sede a Fiesole, l’Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna, l’Orchestra Camerata Ducale di Vercelli guidata da Guido Rimonda. Il suo interesse per generi musicali diversi lo porta a incontrare e collaborare attivamente con altri musicisti e ricercatori, proponendo repertori ad alto contenuto culturale, non ultime le esperienze condivise con Roberto Bartoli.Nato a Ravenna nel 1989, Cesare Pezzi ha intrapreso lo studio del pianoforte giovanissimo, esibendosi per la prima volta in pubblico all’età di sette anni nella sua città natale. 
Ha proseguito gli studi musicali al Conservatorio Rossini di Pesaro con Ludovico Bramanti e si è diplomato col massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il Conservatorio Cherubini di Firenze; nel febbraio 2014 ha conseguito il diploma accademico di secondo livello col massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Svolge attività concertistica in Europa (Italia, Austria, Belgio, Olanda, Lituania, Estonia, Monaco) e Usa, come solista e soprattutto in formazioni cameristiche; e proprio la musica da camera, che per Cesare riveste un ruolo predominante, l’ha portato a ricevere nel 2013 a Firenze il prestigioso premio “Chiarappa”. Nel 2012 ha debuttato al 75° Festival del Maggio Musicale Fiorentino con un recital interamente dedicato a Debussy. Si è esibito in importanti festival, fra i quali l’Associazione Mariani e il Settembre Musicale Dantesco di Ravenna, le Dieci Giornate di Brescia, l’Accademia dei Filodrammatici di Milano, il Festival “Città di Lucca”, l’Estate Musicale Romana, l’Accademia Filarmonica di Bologna, l’Accademia “Strata” di Pisa. Nel 2011 si è esibito al Kristupo Vasaro Festivalis di Vilnius, il più importante festival musicale della Lituania. Ha registrato per Tvm Produzioni Televisive, per la Rai, per la Radio Vaticana e per la Radio Nazionale Lituana. Ricordiamo anche l'appuntamento di domani sera, martedì 18 agosto 2015, alle 21.00, in piazzetta del Carmine, con lo spettacolo per famiglie Circus Off di Skizzo e Jf. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è a offerta libera. La direzione è affidata a Michele Antonellini. L’immagine del festival è di Elisa Cesari. Per informazioni sul programma, rivolgersi a Associazione culturale Controsenso, tel. 0545 63002. Per informazioni su ospitalità, viabilità e sedi degli spettacoli, rivolgersi a Romagna d’Este, ufficio turistico, piazza della Libertà 4, tel. 0545 280898. Il programma può subire variazioni. La rassegna è ideata e organizzata da Associazione culturale Controsenso in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo. Associazioni partner: AidoAvisAssociazione musicale DoremiCircolo Arci Casablanca,Consorzio il Bagnacavallo. Ha il patrocinio di: Regione Emilia-RomagnaAssemblea legislativa dell’Emilia-RomagnaPro Loco Bagnacavallo.